Red Bull e Ferrari sorpresi dal comportamento di Wolff: “Straordinario”

A meno che Alexander Albon non si liberi dalla Red Bull, non potrà trovare lavoro alla Williams. Almeno, questa è l’opinione del capo del team Mercedes Toto Wolff, perché la Williams guida con i motori Mercedes. Il boss della Red Bull Christian Horner è rimasto sconvolto quando ha sentito questo ed è stupito dall’influenza che Toto sta avendo.

Il pilota della Red Bull è nell’interesse della Williams, che sta cercando un sostituto per George Russell, partito per la Mercedes. Nel frattempo, anche Nyck de Vries è alla ricerca di una sfida in Formula 1, con un piccolo aiuto dal suo attuale datore di lavoro, la Mercedes. Per questo motivo, e per il fatto che la Williams guida i motori Mercedes, Toto Wolff preferirebbe non vedere Albon fare il cambio.

Almeno, finché Albon rimarrà affiliato alla Red Bull, ha detto domenica scorsa. Il Team Leader Christian Horner parla, tra gli altri, Notizie sulle corse 365 Non sono affezionato. “E’ insolito. Sta mettendo pressione, ma sono sicuro che la Williams sceglierà i piloti che vogliono in macchina e non ci saranno restrizioni”.

Quando gli è stato chiesto se Albon dovrebbe effettivamente tagliare i ponti con la Red Bull, Horner è testardo. “Probabilmente non dovremo farlo. Abbiamo avuto discussioni molto produttive con William e con l’Alfa Romeo, e prevedo che la situazione sarà probabilmente risolta la prossima settimana”, ha detto Horner, il cui capo squadra Mattia Binotto si è opposto. L’intera storia.

La squadra italiana ha tenuto il junior Antonio Giovinazzi all’Alfa Romeo nelle ultime tre stagioni, ma potrebbe finire quest’anno, con Albon, De Vries e Juanio Cho in cerca di un posto. Binotto però non vuole esercitare un’influenza come Wolff e la lascia alla stessa Alfa Romeo.

READ  L'Aston Martin sta valutando di fare nuovi passi contro la squalifica di Vettel

“Secondo me, ciò che viene discusso tra la squadra e il pilota dovrebbe rimanere tra di loro e i creatori non dovrebbero esercitare alcuna influenza. Se un pilota ha l’opportunità di rappresentare una squadra, gli dovrebbe essere data l’opportunità, ovunque si trovi. Viene anche”, ha detto l’italiano.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24