Ricercatori: le alghe possono causare la morte dei pesci nel fiume Oder

Non i rifiuti chimici, ma le sostanze tossiche secrete dalle alghe sono state la causa della diffusa morte dei pesci nell’ordine. Questo è ciò che sospetta l’agenzia di ricerca tedesca IGB Basato su misurazioni nel fiume al confine con la Polonia. Tuttavia, questo non significa che il pesce sia morto per cause naturali, hanno scritto i ricercatori.

Secondo i ricercatori, la specie di alga Prymnesium parvum, che produce potenti tossine, è comune nell’acqua, anche se non lo hanno ancora confermato attraverso la ricerca sul DNA. È notevole che queste alghe vivano in acque salmastre, tra acqua dolce e salata, che di solito non si trovano nella parte colpita dell’Oder. Una combinazione di maree calde da siccità e scarico di sale industriale ha creato le condizioni per la prosperità delle alghe tossiche.

fine luglio ha guidato migliaia di pesci morti nell’Oder. All’epoca si prese presto in considerazione lo scarico di sostanze chimiche, come il velenoso mesitilene. politici tedeschi Richiedi chiarimenti dalla PoloniaChe ha appena immerso nelle informazioni. La ricerca dell’Istituto Leibniz per l’ecologia delle acque dolci e la pesca interna (IGB) è ancora in corso, ma a causa di tutto l’interesse pubblico, l’istituto di ricerca sta ora pubblicando risultati preliminari.

‘Alghe d’acqua salata cadono sul ciglio della strada’

Ricercatori tedeschi hanno trovato 100.000 cellule algali per millilitro. “Quindi queste alghe sono in fiore”, afferma Didmer van de Waal, ricercatore presso l’Istituto olandese di ecologia e professore di ecologia funzionale acquatica all’Università di Amsterdam. “Se finisci i nutrienti, quella fioritura può iniziare a produrre tossine”.

I ricercatori non hanno ancora scoperto la tossina di questa specifica alga. Van de Waal: “Allora devi esaminare i tessuti del pesce per vedere se c’è un collegamento con la morte del pesce. Suppongo che lo stiano facendo ora”.

READ  Gli studi hanno dimostrato che i vaccini danno ai sopravvissuti a Covid-19 un importante impulso immunitario

Il Prymnesium parvum si trova anche nei Paesi Bassi, ma secondo van de Waal ci sono poche informazioni al riguardo. “Ci sono protocolli in atto per le alghe d’acqua dolce come le alghe blu-verdi e vengono effettuate misurazioni settimanali per trovare alghe nel mare. Ciò include le alghe d’acqua salmastra, che sono escluse dalla barca”. Van de Waal sostiene quindi una migliore valutazione del rischio delle alghe, come le specie ora associate alla morte dei pesci nell’Oder.

Leggi anche la domanda: Enormi uccisioni di pesci nell’Oder, ma qual è il colpevole?

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24