Shell deve smettere di cercare petrolio in Sudafrica

1. Shell deve fermare la sua ricerca di petrolio in Sud Africa

Shell Oil and Gas è stata costretta a interrompere la sua ricerca di petrolio al largo delle coste del Sudafrica. Lo ha deciso la Corte Suprema locale. Il giudice sudafricano richiede prima un’indagine sismica della Wild Coast, una regione costiera nella parte orientale del Sudafrica, scrive alimentato. La sentenza resta in vigore fino a quando non sarà chiaro l’impatto dello studio sull’ambiente e sulla vita marina.

2. Le opportunità di lavoro per le persone altamente istruite sono aumentate ed è diventato più difficile trovare lavoro

Le possibilità dei giovani di trovare lavoro sono tornate ai livelli pre-coronavirus. Tuttavia, secondo le società di ricerca Verwey-Jonker Institute e SEO Economic Research, la differenza tra le opportunità per i giovani altamente istruiti e quelli meno istruiti è aumentata. “Il mercato del lavoro per i giovani istruiti sta riprendendo, ma a una velocità notevolmente inferiore rispetto ai giovani con un’istruzione superiore o un’istruzione universitaria”, afferma Bas van Weyl, direttore di SEO Economic Research. La prospettiva lavorativa media per i giovani che si sono laureati nove mesi prima era del 67% la scorsa estate. Questo è leggermente superiore a quanto riportato negli anni precedenti nuovoLa possibilità di trovare un lavoro per i giovani con una formazione universitaria o universitaria era già alta e aumentata.

3. Trasferire per la terza volta la costituzione di un impianto di biocherosene

Secondo i rapporti, la costruzione di un impianto di biocherosene per aeromobili a Delvesil è stata nuovamente rinviata Notizie RTL. L’aura è stata notata, ma anche il design dell’impianto ha dovuto essere modificato a causa del problema dell’azoto. Lo dimostra una lettera al Parlamento del ministro uscente per le Infrastrutture e la gestione delle risorse idriche Barbara Visser. L’apertura della fabbrica è stata spostata per la terza volta. Il 2022 è diventato il 2024 e ora il 2025/2026 è l’obiettivo di NRG, l’azienda dietro l’impianto di kerosene.

READ  La Grecia sceglie le fregate francesi e l'accordo di difesa francese

4. Nessuna misura per rallentare la consegna di PostNL a causa della pandemia

L’anno scorso PostNL non è riuscito a soddisfare gli standard legali per la consegna tempestiva delle lettere. Almeno il 95% della posta della casella postale dal martedì al sabato deve arrivare il giorno di consegna successivo. L’Autorità olandese per i consumatori e i mercati (ACM) ha affermato che il servizio di consegna nel 2020 non ha superato il 94,3%. ACM monitora il rispetto delle regole, ma le trascura e segnala nuovo. Il supervisore parla di forza maggiore.

5. Il governo ha preso in considerazione la possibilità di chiudere le società che emettono anidride carbonica

L’estate scorsa, il governo uscente ha preso in considerazione l’idea di chiudere temporaneamente, parzialmente o addirittura completamente, le aziende che emettono CO2 nei Paesi Bassi. Questo avrebbe dovuto essere fatto su base volontaria. colui il quale Rapporti Nieuwsuur, che ha richiesto documenti attraverso la legge sulle informazioni governative (accesso pubblico) (WOB) e ha ricevuto risposte alle domande dirette al Dipartimento degli affari economici e del clima. Lo Stato si conformerà quindi pienamente alla decisione di Urgenda a breve termine. Il governo alla fine ha scelto altre misure, ma non si può escludere che il piano di chiusura delle attività rimanga un’opzione in futuro.

Ti piacerebbe ricevere questo aggiornamento di notizie ogni giorno?

Iscriviti alla newsletter MT / Sprout Management & Leadership,
Con le ultime notizie e i migliori articoli sulla gestione e la leadership ogni giorno.

6. DA LEGGERE: tre giganti della vendita al dettaglio olandesi hanno nominato un CEO, quindi cosa significa questo per il soffitto di vetro?

Action, Hema e bol.com hanno nominato un CEO nel 2021, ma il tetto di vetro è tutt’altro che rotto anche nel settore della vendita al dettaglio. Questo è ciò che ci racconta Jana Stocker, professoressa di Leadership e cambiamento organizzativo all’Università di Groningen tendenze al dettaglio. La crisi della Corona teme che ostacolerà la promozione delle donne a posizioni di rilievo in altre catene di vendita al dettaglio. In tempi di crisi, le aziende preferiscono non correre rischi. La ricerca mostra che le persone preferiscono assumere persone simili al gruppo già esistente, e questi sono spesso uomini bianchi.

READ  A causa della guerra nel paese vicino, i turisti dell'Europa occidentale ignorano la Polonia

7. Il tema dell’ingrandimento: gli europei hanno accumulato 8,5 miliardi di euro di monete antiche

L’euro esiste da vent’anni, ma gli europei hanno ancora in casa una montagna di fiorini, lire italiane, marchi tedeschi, pesetas spagnole e franchi francesi. Secondo l’agenzia di stampa Bloomberg Ci sono ancora circa 8,5 miliardi di euro in vecchie monete nelle case delle persone. La banca centrale olandese stima che gli olandesi abbiano circa 25,6 milioni di fiorini in stock, per un valore di 440 milioni di euro. Di gran lunga, la più grande quantità di monete antiche si trova in Germania: una pila del valore di 6,3 miliardi di euro, su un totale di 8,5 miliardi di monete antiche.

Segui le notizie? Leggi tutti gli aggiornamenti di gestione e leadership

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24