Solo mangiare cibo da asporto e le società di patatine scendono nell’indice AEX più alto

L’indice AEX della Borsa di Amsterdam ha chiuso con guadagni lunedì, mostrando un certo recupero dalle perdite della scorsa settimana tra le preoccupazioni degli investitori sulla variante Omikron del coronavirus. Il sito di consegna pasti Just Eat Takeaway è sceso drasticamente tra i principali fondi di Damrak, in parte a causa di un calo dei consigli alla società madre di Thuisbezorgd.nl da parte della banca di investimento Bernstein. Anche le società di chip hanno avuto difficoltà.

L’indice AEX ha chiuso a Beursplein 5, in rialzo dello 0,8 percento a 778,43 punti. L’indice Med Cap è salito dell’1,7% a 1.025,44 punti. Le azioni di Francoforte, Londra e Parigi sono salite all’1,5 percento.

Just Eat Takeaway è stato tra i più grandi perdenti in AEX con un deficit del 4,5%. Le società di chip ASMI, ASML e Besi hanno registrato perdite fino al 4,7%. Il fondo immobiliare al dettaglio Unibail-Rodamco-Westfield è stato una star con un aumento del 6,6 percento, e quindi è stato in cima all’indice principale. Anche Brewer Heineken ha ottenuto buoni risultati con un aumento del 3,5%.

Shell è avanzata di oltre il 2%. Il produttore di petrolio e gas ha continuato a beneficiare dell’aumento dei prezzi del petrolio. Tale aumento è aumentato dopo che l’Arabia Saudita ha aumentato i prezzi del greggio per gennaio. L’aumento dei prezzi mostra che il paese è fiducioso nelle prospettive della domanda di petrolio nonostante i progressi compiuti da Omikron. Il prezzo di un barile di petrolio americano è diventato del 2,9% a 68,19 dollari. Il petrolio Brent è salito del 2,8% a 71,82 dollari al barile. A Londra, la BP britannica è aumentata dell’1,7% e la Total Energy francese del 2,9% a Parigi.

READ  Utrecht saluta queste società di catering nel 2021 | Utrecht

In MidKap, Intertrust è cresciuto del 6,3%. La società ha accettato un’offerta pubblica di acquisto di € 20 per azione dalla sua controparte statunitense CSC. Intertrust aveva precedentemente discusso con l’investitore CVC Capital Partners in merito a un’offerta di 18 euro per azione, ma tali colloqui sono stati interrotti la scorsa settimana.

Il titolo Telecom Italia è sceso dell’1,4% a Milano. Il gruppo media francese Vivendi (più 0,8 per cento), principale azionista della società di telecomunicazioni italiana, sarà disposto a parlare dell’acquisizione di Telecom Italia da parte dello Stato italiano. L’investitore statunitense KKR ha recentemente offerto quasi 11 miliardi di euro a Telecom Italia, ma Vivendi non se ne è accorto.

L’euro ha toccato 1,1282 dollari, rispetto a 1,1309 dollari di venerdì.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24