Stati Uniti: molti vescovi negano il pericoloso cambiamento climatico

Secondo uno studio condotto da Università di Creighton Il cambiamento climatico riceve poca o nessuna attenzione da parte dei vescovi cattolici negli Stati Uniti, nonostante gli sforzi del Papa Francesco Già nel suo messaggio pubblico prima di quello Laudato Si dal 2015. La stragrande maggioranza dei vescovi cattolici negli Stati Uniti tace sui cambiamenti climaticiPuò essere letto nel rapporto di studio sulla rivista Lettere di ricerca ambientale.

Dei 12.000 articoli e contributi dei vescovi americani, solo l’1 per cento ha menzionato l’argomento. In seguito, la gravità del cambiamento climatico e la necessità di misure non hanno ricevuto molta attenzione. 74 per cento dei 201 vescovi da Conferenza Episcopale Americana (USCCB) L’argomento non è stato sollevato una volta.

Capo ricerca e sociologo Sabrina Danielson Conclude: Gli insegnamenti cattolici sui cambiamenti climatici sono stati ampiamente ignorati dai vescovi statunitensi. Ciò è sorprendente data la crisi climatica in cui ci troviamo. Danielsen richiama anche l’attenzione sul fatto che alcuni vescovi hanno minimizzato la crisi climatica e spesso hanno minimizzato parti della Laudato Si’ che sono contrarie alla loro ideologia politica conservatrice. La Chiesa cattolica negli Stati Uniti ha un enorme potenziale per aiutare a modellare la politica climatica, ma ciò richiede l’impegno dei vescovi per la giustizia come essenziale per la missione della chiesa.

Fonte: Università di Creighton

READ  Coronablog - Gli insegnanti hanno la priorità nel programma di vaccinazione, ma un altro test viene dato dopo un contatto ad alto rischio

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24