Svenimento dopo la vaccinazione corona: “Mi sono svegliato sul lettino del pronto soccorso”

Lo staff della Croce Rossa vede tutto ciò che passa attraverso i punti di iniezione: dalle persone allergiche alle persone che si sono ammalate. “Recentemente abbiamo visto più persone che sono svenute dopo essere state vaccinate”, ha detto a EditieNL Lotte Matthews della Croce Rossa. “Ci si aspetterebbe che questo accada prima negli anziani, ma che vede molti giovani perdere conoscenza”. La Croce Rossa non dispone di dati nazionali per il numero di incidenti. E nel solo distretto di Yarbor a Utrecht, 150 persone hanno perso conoscenza in una settimana.

Questo è successo anche con Nils Rose (23 anni) di Walwick. Poiché aveva paura dei piercing, aveva già visto l’umore penzolare. “È successo quando ho fatto la mia prima iniezione (Pfizer). Avevo già indicato a GGD che avevo paura delle iniezioni ed era molto impegnato quando sono arrivato”, ha detto a EditieNL. Quando Nils ha visto come le persone erano diverse per lui, ha non si sentiva bene. “Mi ha fatto venire le vertigini. Fortunatamente non ho sentito nulla dalla mia iniezione, ma quando ho dovuto aspettare su quella sedia per 15 minuti, tutto è diventato sfocato”.

Nils ha indicato allo staff della Croce Rossa di non sentirsi bene. “Ma stavo già annegando. Mi sono svegliato sul lettino del pronto soccorso.” Rimase seduto lì per venti minuti. “Ho portato dell’acqua e mi hanno chiesto se avevo mangiato bene.

Questo è anche uno dei consigli che la Croce Rossa vuole dare a chi ha paura di svenire. “È importante mangiare e bere correttamente, soprattutto al mattino”. Se hai mangiato troppo poco, la pressione sanguigna potrebbe abbassarsi, rendendo più facile svenire. “È anche importante tenere conto del tempo. Se è una giornata calda, puoi controllare se non è il tuo turno durante la parte più calda della giornata e magari riprogrammare l’appuntamento. Mancano più persone”.

READ  Le zecche mi hanno morso: ora ho la malattia di Lyme? | proprio adesso

acqua e zucchero

Le persone che perdono conoscenza vengono curate dal personale e somministrano acqua e zucchero fino a quando la pressione sanguigna non si alza di nuovo. “Lo svenimento è completamente innocuo. Ci vuole tempo per riprendersi e prendere dell’acqua e dello zucchero. Cerchiamo di prevenirlo prestando molta attenzione ai sintomi”.

A causa di quello che è successo, Niels ha più paura degli aghi. “Stavo anche dubitando che avrei ottenuto il prossimo colpo, ma mi piacerebbe farlo lo stesso”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24