Tappa preferita 1 Giro d'Italia 2024 | Un tocco di rosa in una giornata buia della storia (sportiva) italiana

Grande partenza! Dopo giorni, settimane e mesi di sguardo al futuro, il 4 maggio 2024 è finalmente arrivato il momento del primo grande Giro dell'anno ciclistico: il Giro d'Italia! Il primo giorno saranno tutti in coperta, ma chi risulterà vincitore (e quindi indosserà la prima maglia rosa)? Con la maglia di leader Mettilo insieme!

La prima tappa del Giro d'Italia 2024

Non è un caso che la partenza del Giro d'Italia 2024, il 4 maggio 2024, ruoti intorno a Torino. Il 4 maggio è una data così importante nella memoria della famiglia torinese che dobbiamo tornare indietro nel tempo di 75 anni. Il 4 maggio 1949 Si è verificato il disastro aereo di SupergaChe uccise quasi tutta la rosa del Torino Football Club.

Volarono da Lisbona a Torino dopo un duello con il Benfica, ma a causa delle cattive condizioni meteorologiche nel nord Italia, l'aereo e tutti i passeggeri alla fine si schiantarono contro le mura della cattedrale di Superga, la famosa collina del nord Italia. città. . Tutti i passeggeri sono morti.

Un bel gesto da parte di RCS per onorare postumo i calciatori e gli altri corridori scomparsi. Lo fa con un percorso di appena 140 chilometri, con partenza da Venaria Reale, frazione di Torino nota per la sua Reggia. Gli automobilisti dovranno quindi affrontare 45 chilometri pianeggianti, durante i quali il viaggio avrà probabilmente più spazio.

I primi punti di montagna si raggiungono dopo 48 chilometri su Berzano di San Pietro (2,8 chilometri al 5,3%), dopodiché il gruppo si dirige verso Superga. Lo fa sul lato “più facile”, che è lungo 8,2 chilometri con una pendenza media del 4,3%. Dopo questo ostacolo ci saranno 25 chilometri di discesa verso gli ostacoli decisivi della giornata, quindi anche il nervosismo nel gruppo aumenterà notevolmente durante questa tappa.

READ  Pelosi preferisce il ritorno della Turchia in Olanda: "Sembrava bello"

Da Moncalieri ci dirigiamo ai piedi dell'impianto di San Vito, lungo 1,4 chilometri e con una pendenza media del 9,8%. Dopo una breve discesa i conducenti riconoscono già il rettilineo finale, ma poi li attende una ripida salita di sette chilometri con una pendenza del 6,8% sul Colle Maddalena.

Collie Maddalena

All'inizio la strada è moderata con una pendenza del 2,1% per un chilometro, ma poi la strada sale ad una velocità del 7,5%. In cima a questa collina mancano ancora poco più di venti chilometri, metà dei quali in discesa. Decisiva sarà però la seconda salita del San Vito, che avrà una pendenza del 16%.

Questo è stato aggiunto all'RCS due giorni prima dell'annuncio della partecipazione di Tadej Pogacar. In cima a San Vito mancano ancora tre chilometri da superare, ma correggere qualcosa è già diventato difficile: fino a 600 metri dall'arrivo c'è una discesa (piuttosto tecnica), dopodiché si può percorrere velocemente anche l'ultimo tratto pianeggiante. grande. Quindi sembra che la differenza aumenterà.

Tappa preferita 1 Giro d'Italia 2024 |  Un tocco di rosa in una giornata buia della storia (sportiva) italiana

Sale
48,4 km: Berzano di San Pietro (2,8 km, 5,3%)
78,5 km: Superga (8,2 km, 4,3%)
118,1 km: Colle Maddalena (6,5 km, 7,0%)

volte
Inizio: 13:55
Fine: ore 17:15 circa

Tappa aerea 1 Giro d'Italia 2024

Mercoledì i corridori non sembravano doversi lamentare delle condizioni meteorologiche. Le temperature dovrebbero oscillare tra i 15 ei 20 gradi Celsius con una brezza da sud, con anche il sole pronto a fare la sua comparsa.

Tappa preferita 1 Giro d'Italia 2024

È uno dei preferiti di questo Giro e inizia con la lettera T e termina con adej Pogacar: Tadej Pogacar! Ciò che vale per il Giro 2024 nel suo insieme vale sicuramente anche per la tappa inaugurale a Torino e dintorni. Dal punto di vista del marketing, l'RCS tiene molto a vedere la stella slovena dell'Emirates Team sfoggiare la maglia rosa nella prima giornata, cosa che si è riflessa anche nella diffusione di questa prima tappa.

READ  Lacrime in Italia: il dramma senza precedenti della bottiglia d'acqua distrugge la Coppa del Mondo di Pebbles di Tessa Nevges

Qual è il piano degli Emirates e del team Emirates? Rendi la corsa dura con ragazzi come Domen Novak e Mikkel Bjerg, e poi il ritmo di qualcuno come Rafal Majka o Felix Grossschartner può essere un trampolino di lancio per la dura accelerazione di Pogacar. Che sia alla Maddalena o a San Vito, provate a seguire…

Pugni puri di questo tipo Giuliano Alafilippe O corridori molto forti come Lawrence Pethy (Groupama-FDJ) e Christophe Laporte (Visma | Noleggio Biciclette) Potresti sopravvivere a San Vito una volta, ma due volte più ripida di questa cosa con una vera scalata della Maddalena in mezzo probabilmente sarebbe troppo. Per questo tendiamo a considerare le specie rampicanti come degli outsider, soprattutto perché possono già farsi strada nella classifica generale.

Tappa preferita 1 Giro d'Italia 2024 |  Un tocco di rosa in una giornata buia della storia (sportiva) italiana

Per i motori diesel come Geraint Thomas, Thymen Arensman (INEOS Grenadiers, che hanno Jonathan Narvaez Ha un rivale), Damiano Caruso (Bahrain Victorious) e Cian Uigtdebrix (Visma | Rent a Bike), forse è prima importante limitare i danni.

D'altra parte, vediamo che i conducenti che hanno dimostrato la loro efficacia per un giorno lo sono Romano Bardet (dsm-firmenich PostNL, recentemente secondo classificato a Liegi), Ben O'Connor (Decathlon AG2R, vincitore del Tour of Murcia) e il più esplosivo Daniele Filippo Martinez (BORA-hansgrohe) e/o Antonio Tiberi (Il Vittorioso Bahrein) è nel caos. O'Connor (Valentine W Aurelien Barrett Pinterma anche Andrea Vendram) e Martinez (Max Schachmann e Florian Liebowitz) hanno delle pedine dalla loro parte.

Squadre di predoni come Astana Kazakistan (Alexey Lutsenko, Christian ScarronSimone Velasco ed io), Liddell Trek (Andrea Bagioli), Soudal è in rapida evoluzione (insieme ad Al-Alafibi). Maori Vansevenant), Alpecin Dysoninc (Quentin Hermann), Jayco Alala (Filippo Zanna e Luke Blab) e anche Visma | Noleggia una bicicletta (più Laporte anche con Attila Walter) Vorranno anche lasciare il segno a modo loro.

READ  Sportsort: i piloti russi non sono più i benvenuti nelle competizioni internazionali | gli sport

Tappa preferita 1 Giro d'Italia 2024, secondo In de Leiderstrui

I migliori preferiti: Tadej Pogacar (Emirati Arabi Uniti – Squadra UAE)
Stranieri: Jonathan Narvaez (INEOS Grenadiers), Daniel Felipe Martinez (Bora-Hansgrohe), Romain Bardet (DSM-firmenich PostNL) e Alexei Lutsenko (Astana Kazakistan).
Tiri lunghi: Aurélien Barrett-Pinter, Ben O'Connor (Decatlon AG2R La Mondale), Antonio Tiberi (Bahrain Victorious), Laurence Pithe (Groupama FDJ), Julian Alaphilippe, Maury Vansevenant (Soudal Quick Step), Christophe Laporte, Attila Walther (Visma | .noleggio bici), Andrea Baggioli (Liddle Trek) e Christian Scaroni (team Astana Kazakistan)

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24