Terpstra lotta per l’argento ai Mondiali di Mountain Bike dietro al fantomatico Richards

E così la battaglia per il titolo mondiale è diventata una partita a due. La partita sembrava essere in pieno svolgimento cinque minuti dopo, dopo che la francese Pauline Ferrand-Prevot ha messo a segno una massiccia accelerazione. La bionda avrebbe vinto facilmente il suo settimo titolo mondiale di mountain bike, o almeno così sembrava.

carne e ossa

Ma anche la donna che è diventata pluricampione del mondo di ciclismo su strada, ciclisti e mountain bike si è rivelata in carne e ossa. Dopo poco più di mezz’ora di corsa, ha pagato i suoi sforzi. Come se fosse rimasta a guardare, Richards l’ha firmata su un terzo dei cinque giri totali, che ha rapidamente lasciato indietro quando ha notato che la donna francese non era in grado di fare un lavoro importante.

E così Ferrand-Prevot è diventato un bersaglio per Terpstra, che l’ha beccata nello stesso round, l’ha superata ed è arrivata seconda, una valutazione che non ha concesso. Il francese si è classificato quarto.

Ottavo top

E così Terpstra, allenata da Guido Froemen, è diventata la prima donna olandese a salire sul podio da quando la Coppa del Mondo del 1990 si è svolta per la prima volta al Furtado Stadium degli Stati Uniti.

La sua migliore prestazione in Coppa del Mondo è stato il quarto posto vinto nel 2019 a Mount Sainte-Anne, in Canada. Un’altra concorrente olandese, Anne Tauber, si è dovuta accontentare dell’ottava posizione.

READ  FC Colin conferma il licenziamento dell'allenatore Guisdall | sport

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24