Trasporto online – Gazprom torna a fornire gas all’Italia

MOSCA – Il gruppo di gas statale russo Gazprom tornerà a fornire gas naturale all’Italia attraverso l’Austria. Le consegne di gas in Italia attraverso il gasdotto austriaco sono state interrotte sabato a causa di modifiche alle normative austriache. Gazprom ha lavorato con i clienti italiani per trovare una soluzione che consenta il rifornimento di gas.

Il gas russo entra in Italia attraverso la città di confine austriaca di Tarvisio. La Commissione austriaca del gas ha rifiutato di autorizzare il gas a causa di modifiche ai regolamenti. Di conseguenza, Gazprom non ha potuto firmare contratti per il trasporto di gas in Italia attraverso l’Austria. Ma Gazprom ora afferma che l’Austria è pronta a consentire il ritorno del gas russo.

Il gruppo italiano di petrolio e gas Eni ha confermato che il gas fluisce di nuovo dall’Austria e anche il regolatore austriaco ha annunciato che è stata trovata una soluzione.

Ridurre la dipendenza

Ad esempio, l’Italia sta riducendo la sua dipendenza dal gas russo importando di più dall’Algeria e accelerando il lavoro sulle fonti energetiche rinnovabili. Prima dell’inizio della guerra in Ucraina, la Russia rappresentava il 45% del consumo di gas italiano. È sceso al 25% a giugno. L’Italia ora fa affidamento solo sulla Russia per il 10% del suo gas, hanno detto fonti a Reuters.

Mercoledì mattina i prezzi del gas in Europa sono stati leggermente inferiori alla principale borsa del gas di Amsterdam. Il prezzo del gas per megawattora è diminuito dello 0,6 per cento a circa 161 euro. I prezzi sono scesi lunedì e martedì poiché i timori per la carenza di gas invernale e le prospettive di condizioni meteorologiche più miti nell’Europa occidentale sono diminuite.

READ  Berlusconi ha creato un mainstream di estrema destra in Italia

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24