Tre soldati uccisi in un attentato suicida in Pakistan | All’estero

videoAlmeno tre soldati pakistani sono stati uccisi in un attentato suicida nel sud-ovest del Pakistan. Venti persone sono rimaste ferite. L’attacco segna un aumento degli attacchi alle forze di sicurezza da quando il vicino Afghanistan è caduto nelle mani dei talebani.


editori stranieri


Ultimo aggiornamento:
15:28




L’attentatore suicida era in sella a una motocicletta ed è stato caricato con sei chilogrammi di esplosivo. Azhar Akram, vice ispettore generale della polizia di Quetta, ha detto di aver investito un’auto in un convoglio.

Il gruppo militante talebano pachistano rivendica l’attentato. Il gruppo, separato dai talebani afghani, ha rinnovato la sua fedeltà al gruppo dopo la caduta di Kabul il mese scorso e recentemente ha compiuto nuovi passi nella sua campagna contro l’esercito pakistano.

Il mese scorso i talebani estremisti hanno preso il controllo di quasi tutto l’Afghanistan con un fulmine. È successo quando le ultime truppe americane hanno lasciato il paese dopo due decenni. Gli oppositori dei talebani afghani rimangono saldi nella valle del Panjshir, dove sono in corso aspri combattimenti.

© Reuters

Paura di un aumento degli attacchi

Islamabad teme un aumento degli attacchi lungo il confine afghano-pakistano. I talebani afghani hanno cercato di rassicurarli. Non permetteranno ad altri di usare il loro territorio per pianificare attacchi contro il Pakistan o qualsiasi altro paese.

L’attacco è avvenuto a Quetta, la capitale della provincia sud-occidentale del Pakistan, il Balochistan, a circa 100 chilometri a est dell’Afghanistan.


Guerra civile

Il comandante dell’esercito americano Mark Milley, il più alto ufficiale militare degli Stati Uniti, ha descritto come “probabile” lo scoppio di una guerra civile in Afghanistan. E ha avvertito in un’intervista a Fox News che i gruppi terroristici potrebbero trarne vantaggio. Si chiedeva ad alta voce se i talebani potessero consolidare la loro presa sul potere e governare il paese in modo efficace. Possibile e possibile no”.

Milley ha affermato che una possibile guerra civile potrebbe portare a una rinascita di al-Qaeda o allo Stato islamico che guadagna forza. Ha detto che riteneva probabile che ulteriori attività terroristiche sarebbero state segnalate nella regione entro “12, 24 o 36 mesi”. “Lo controlleremo”.

avanti veloce

A causa della rapida avanzata dei talebani, gli Stati Uniti e altri paesi occidentali sono stati costretti a evacuare decine di migliaia di persone attraverso l’aeroporto di Kabul alla fine di agosto. Questa caotica evacuazione è stata completata ei talebani hanno preso il controllo dell’importante aeroporto.

La rapida presa del potere da parte dei talebani ha portato a una reazione scioccante a livello internazionale. Il generale britannico Nick Carter ha dichiarato domenica alla BBC che “tutti hanno calcolato male” quanto velocemente gli estremisti potrebbero prendere il controllo del paese. “Anche i talebani non si aspettavano che le cose cambiassero così rapidamente”.

Carter ha notato che i talebani spesso non avevano bisogno di usare la forza mentre avanzavano. Non ci rendevamo davvero conto di cosa stessero per fare i talebani. Non hanno davvero combattuto per le città che alla fine hanno catturato. Hanno negoziato. Sono stati pagati molti soldi per corrompere i difensori”.

era del terrore

I talebani controllavano anche gran parte dell’Afghanistan negli anni ’90. Poi guidarono il regno del terrore. Gli estremisti stanno ora cercando di mostrare al mondo un volto più moderato e si stanno anche rivolgendo ai paesi occidentali che in precedenza avevano soldati in Afghanistan.

Un portavoce dei talebani ha detto al quotidiano tedesco Welt am Sonntag che il nuovo regime vuole anche stabilire relazioni diplomatiche formali con la Germania. Il portavoce del ministero degli Esteri, Zabihullah Mujahid, ha affermato che i tedeschi sono sempre stati i benvenuti nel suo paese in passato. “Sfortunatamente, si sono uniti agli americani in quel momento, ma ora è perdonato”.

READ  Le critiche allo stato di diritto in Polonia e Ungheria arrivano in un momento caldo

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24