Tutto può cambiare in un batter d’occhio

Laddove la McLaren ha perso ancora punti in Brasile, la Ferrari ha fatto ancora bene per il campionato con un quinto e un sesto posto. Il fatto che ora abbiano 31,5 punti di vantaggio, secondo il capo squadra Mattia Binotto, non significa che possano sedersi a Maranello: “Tutto può cambiare in un batter d’occhio”.

La Ferrari ha fatto ancora una volta bene in Brasile nella battaglia per il terzo posto nel campionato costruttori. Charles Leclerc e Carlos Sainz hanno tagliato il traguardo al quinto e sesto posto a Interlagos e hanno regalato alla squadra italiana diciannove punti. Questo mentre la McLaren ha ottenuto ancora una volta solo un punto a causa di alcune battute d’arresto. Di conseguenza, la Ferrari ora ha 31,5 punti di vantaggio sul suo grande rivale, ma ciò non significa che possano sedersi a Maranello.

“È stato un buon risultato in campionato poiché abbiamo raddoppiato il nostro vantaggio sui nostri produttori più vicini”, ha detto il sollevato Binotto, che rimane diffidente nei confronti della McLaren. Tuttavia, un vantaggio di 31,5 punti non significa che sia finita, tutt’altro. Sappiamo che la situazione può cambiare in un batter d’occhio e che i nostri avversari sono molto potenti”.

Leggi anche: Leclerc vede il potenziale per l’inversione della griglia dopo il recupero della gara di Hamilton

“In un weekend molto intenso, la squadra ha lavorato duro e con grande precisione, sia in pista che in fabbrica a Maranello. Hanno gestito tutte le situazioni nel modo giusto. Tutti gli aspetti di questa gara sono stati ben gestiti, dalla strategia alla gestione delle gomme. e si ferma. I piloti stanno presentando prestazioni eleganti ed efficienti. Mancano solo tre gare ora, quindi dobbiamo continuare così per raggiungere il nostro obiettivo per questa stagione “, conclude Binotto.

READ  Lindsay Nuiten del Glassy Café di Laue ora gestisce anche l'Heat Appplus Café

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24