Tutto quello che c’è da sapere su una vacanza nel paese “giallo”

codici colore

Che ne dici di codici colore di nuovo? Il consiglio di viaggio ha una mappa a colori: verde, giallo, arancione o rosso. Il codice colore dà un’idea dei rischi per la sicurezza, dei rischi per la salute e delle misure corona in un paese o in una regione.

Con il via libera si può viaggiare in sicurezza verso il Paese. Quando torni nei Paesi Bassi, non devi mostrare un risultato negativo del test e non devi essere in quarantena. Un paese ha un simbolo giallo? Allora viaggiare è possibile, ma comporta dei rischi. Tuttavia, non è necessario un risultato negativo del test per rientrare nei Paesi Bassi e non è necessario essere messi in quarantena. È possibile che il paese interessato richieda un risultato negativo del test prima di essere accolto.

Arancione: viaggiare nel paese o nella regione solo se assolutamente necessario. Quando torni nei Paesi Bassi, hai bisogno di un risultato negativo del test e devi essere messo in quarantena. Stai pianificando di visitare un paese contrassegnato in rosso? Il governo sconsiglia assolutamente questo.

paesi gialli

Un certo numero di paesi sono ora classificati come sicuri dal governo, ma ciò non significa automaticamente che questi paesi stiano aspettando anche i turisti olandesi. Hai anche bisogno di un risultato del test negativo per molti (leggi: quasi tutti) gialli e, a volte, devi metterti in quarantena all’arrivo.

Paesi popolari come Francia, Spagna (ad eccezione delle Isole Canarie e delle Isole Baleari) e Belgio hanno ancora un simbolo arancione. Quindi il governo consiglia di visitare questi paesi solo se necessario.

Portogallo

Come viaggiatore dai Paesi Bassi, non devi più entrare in una quarantena (domiciliare) di quattordici giorni all’arrivo nel Portogallo continentale. C’è ancora un impegno per i test PCR per i viaggi aerei dai Paesi Bassi al Portogallo. Non vi è alcun obbligo di eseguire il test dal Portogallo ai Paesi Bassi, compresi i gruppi delle Azzorre e di Madeira. Hai bisogno di un risultato del test negativo all’arrivo per entrambe le isole, ma non devi metterti in quarantena.

Malta

Come turista olandese a Malta, devi mostrare un risultato negativo del test. I viaggiatori che non sono in grado di mostrare questo risultato negativo del test sono tenuti all’arrivo a Malta o devono essere in quarantena domiciliare per un periodo di quattordici giorni. Non devi mostrare un test negativo da Malta ai Paesi Bassi,

Italia

I passeggeri che viaggiano in Italia dai Paesi Bassi devono mostrare un risultato negativo del test prima di arrivare in Italia. Il test non deve superare le 48 ore dall’arrivo. Questo vale anche per i bambini a partire dai due anni. Alcuni viaggiatori sono esentati dall’obbligo del test, come uomini d’affari, lavoratori frontalieri o viaggiatori in transito (entro 36 ore).

READ  Biden continua la dura politica di Trump sulla Cina: vietare più aziende

Norvegia

Anche se il nostro governo classifica la Norvegia come sicura, non siamo ancora i benvenuti come turisti olandesi. Dalla scoperta dei contagi con la variante britannica del virus Corona, il Paese ha chiuso le frontiere ai viaggiatori. esistere Alcune eccezioni.

Lussemburgo

Dopo aver soggiornato in Lussemburgo, non è necessario presentare un test negativo quando si torna nei Paesi Bassi dal 10 giugno e non si è in quarantena (domiciliare). È previsto un obbligo di prova per le persone a partire dai sei anni di età per volare dai Paesi Bassi al Lussemburgo. Questo test non dovrebbe durare più di 72 ore.

Polonia

Le persone che viaggiano in Polonia devono essere messe in quarantena a casa per dieci giorni, a meno che tu non sia stato vaccinato o abbia ricevuto un test negativo. Il test non è necessario quando si torna nei Paesi Bassi.

Repubblica Ceca

La Repubblica Ceca utilizza un sistema a semaforo per determinare se i viaggiatori di un altro paese dell’UE possono entrare. I viaggi turistici sono consentiti solo dai paesi della lista verde. Si applica ai paesi arancione e rosso (scuro) determinanti. I Paesi Bassi sono attualmente nella lista rossa (alto rischio).

Slovacchia

Vai in Slovacchia? Quindi devi essere messo in quarantena (domiciliare) all’arrivo se non sei stato (completamente) vaccinato o non puoi fornire prove di infezione da coronavirus. Puoi essere testato il primo giorno del tuo arrivo. Il risultato del test è negativo? Quindi puoi immediatamente porre fine alla quarantena.

Finlandia

In Finlandia, sebbene il paese sia contrassegnato come “giallo”, i turisti olandesi non sono ancora i benvenuti. Sono consentite solo le visite essenziali, ma fino ad allora è in vigore una rigida quarantena domiciliare di quattordici giorni. Ti consigliamo vivamente di fare un test prima di partire. Se non puoi mostrare un risultato negativo del test all’arrivo, dovresti essere testato immediatamente all’arrivo in aeroporto.

Puoi fissare un appuntamento in anticipo sul sito web del governo finlandese per il test gratuito quando arrivi in ​​Finlandia. Puoi accorciare la durata della tua quarantena domiciliare effettuando un secondo test non appena 72 ore dopo il primo. Se entrambi sono negativi, puoi porre fine alla quarantena domiciliare.

Ungheria

L’Ungheria non è ancora aperta agli olandesi. Solo i residenti ungheresi possono entrare nel paese. Dopo essere tornati in Ungheria, devono essere messi in quarantena per dieci giorni o avere due test negativi.

READ  La polizia finlandese sta indagando sull'indennità per la colazione del primo ministro Marin

Islanda

È necessario registrarsi digitalmente sul sito web del governo islandese entro tre giorni prima della partenza. È richiesto anche un test negativo prima della partenza dai Paesi Bassi. Questo risultato del test non è necessario per le persone che sono state completamente vaccinate o possono dimostrare di essere state infettate.

Inoltre, tutti devono fare un nuovo test all’arrivo ed essere immediatamente messi in quarantena fino a quando non si conosce il risultato di quel test. Dopo il quinto giorno puoi fare un altro test.

Irlanda

Sebbene sia possibile viaggiare di nuovo in Irlanda, ci sono una serie di fattori da considerare. Ad esempio, tutti i viaggiatori di età superiore ai sei anni che viaggiano in Irlanda in aereo o traghetto devono mostrare un risultato PCR negativo non più di 72 ore prima di arrivare in Irlanda. Inoltre, i viaggiatori olandesi devono essere in quarantena (domiciliare) per un periodo di quattordici giorni all’arrivo in Irlanda.

Puoi abbreviare questo periodo di quarantena se ricevi una conferma scritta di un risultato negativo della PCR cinque giorni dopo il tuo arrivo in Irlanda.

Leggi anche
Sei assicurato se prendi la corona mentre sei in vacanza?

Antille Olandesi

Aruba

Prima di recarsi ad Aruba, è necessario compilare una dichiarazione sanitaria online. È inoltre necessario compilare una carta di immigrazione e sostenere un test PCR obbligatorio per i viaggiatori dai 15 anni di età. Inoltre, è obbligatoria un’assicurazione aggiuntiva, che copre i costi relativi al COVID durante il soggiorno ad Aruba.

Bonaire

Come viaggiatore olandese (di età pari o superiore a tredici anni), devi essere in grado di mostrare un test negativo fino a 24 ore prima della partenza per Bonaire. Coloro che non possono mostrare un risultato negativo del test all’arrivo saranno messi in quarantena in un luogo designato per dieci giorni a proprie spese. È inoltre necessario compilare una dichiarazione sanitaria preferibilmente 48 ore prima della partenza.

Curacao

Per una vacanza a Curaçao è inoltre necessario compilare il permesso sanitario e la carta di immigrazione tramite il sito web del governo dell’isola. I passeggeri di età superiore ai sette anni devono presentare un test PCR negativo all’arrivo, che è stato eseguito almeno 72 ore prima della partenza. 48 ore prima della partenza per l’isola, i turisti devono programmare un test dell’antigene il terzo giorno dopo l’arrivo a Curaçao.

All’arrivo è necessario fornire una copia cartacea della prova di quando è stato programmato un test dell’antigene, insieme a un risultato negativo del test PCR e una “Carta di localizzazione dei passeggeri della sanità pubblica”. È inoltre necessario disporre di un’assicurazione di viaggio.

READ  Proteste contro l'estrema destra in diverse città francesi المدن

Isole in Europa

isole spagnole

Sebbene la Spagna continentale sia ancora arancione, le Isole Canarie (tra cui Gran Canaria, Tenerife e Lanzarote) e le Isole Baleari (tra cui Maiorca, Minorca e Ibiza) sono state designate dal governo olandese. Dopo una vacanza su una di queste isole, non devi metterti in quarantena al tuo ritorno e non è richiesto alcun test. Hai bisogno di un test PCR negativo per entrare nel paese.

isole greche

Anche la Grecia continentale rimane una zona pericolosa secondo i Paesi Bassi. Tuttavia, un certo numero di isole sono abbastanza sicure per viaggiare. Ad esempio, dopo aver soggiornato nelle isole dell’Egeo settentrionale (incluse Lesbo e Samos) e nelle Isole Ionie (inclusa Corfù) nei Paesi Bassi, non è necessario andare in quarantena domiciliare o essere chiesto di fare il test.

Creta è un territorio separato e non fa parte di queste isole. Le stesse regole si applicano a Creta come si applicano al resto della Grecia, così come ai paesi dell’Egeo meridionale (inclusi Mykonos, Kos e Santorini).

Quando arrivi in ​​Grecia, devi avere un test PCR negativo. Le persone completamente vaccinate possono fornire la prova della vaccinazione.

Cosa puoi fare durante le tue vacanze?

Norme simili si applicano nella maggior parte dei paesi europei come nei Paesi Bassi. Ad esempio, i tappi per la bocca sono obbligatori negli edifici pubblici e devi mantenere un metro e mezzo di distanza. Diversi paesi stanno attuando misure aggiuntive.

Ad esempio, in Spagna, è necessario indossare un copribocca anche all’aperto. In Grecia c’è il coprifuoco dalle 00:30 alle 05:00. In Portogallo, mantengono una distanza non di un metro e mezzo, ma di due. Se questa distanza non può essere mantenuta, è necessario indossare anche una mascherina per la bocca all’aperto.

La ristorazione è aperta in tutti i paesi citati. Prendi sicuramente un balcone durante la vacanza della “corona”. Le regole sono un po’ diverse ovunque e possono cambiare in qualsiasi momento. Pertanto, controlla sempre in anticipo sul sito web del governo locale cosa ci si aspetta da te come turista e cosa no.

Leggi anche
È di nuovo consentito, quindi si riparte: il numero delle prenotazioni per le vacanze aumenta dopo il relax

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24