Un folto gruppo di olandesi al lavoro dietro le quinte dell’Eurovision Song Contest

Uno di questi è Twan van de Nieuwenhuijzen. È stato nominato presidente della competizione per il secondo anno consecutivo, e quindi è responsabile della competizione tra le nazioni partecipanti come una sorta di arbitro.

“È stata davvero una sorpresa completa che me l’abbiano chiesto di nuovo”, ha detto Tuan ad ANP. Ha sentito dopo l’Eurovision Song Contest di Rotterdam che c’era un interesse, ma la Rai ha presto deciso di andare per una squadra italiana al completo. “Ho pensato: va bene. L’ho fatto, era una specie di sogno riuscire a realizzarlo e ora è fuori dalla mia lista”.

Quando la Rai ha passato con lui una serie di cose sul suo lavoro l’anno scorso, si è scoperto che gli italiani dopotutto vogliono andare a Twan. “Poi è stato come: ti vogliamo, lo sai, vero? Non è stato molto ovvio per me per un po’. Poi ho detto allo sguardo a cui volevo pensare, ma lo sapevo già”.

Toan ha poi condiviso con lui la sua squadra olandese, tra cui Maxime Klein-Nagelfurt (produzione) ed Erwin Rintjema (produzione tecnica). Gli olandesi lavorano anche in molti altri luoghi: ad esempio, Samia Hafsoui è stata riassegnata come host su Internet. Questa volta non per AVROTROS ma per il canale ufficiale dell’Eurovision.

“E’ stata una sorpresa al cento per cento”, dice Samia. “Spero che tu faccia abbastanza bene e poi poter tornare nel canale principale dell’Eurovision è molto strano”. Samia ora realizza un video ogni giorno con Roy Atman, con cui ha anche fotografato l’anno scorso. Ciò significa un carico di lavoro enorme, ma finora tutto funziona senza intoppi. “Anche i tifosi stanno reagendo in modo molto positivo. Questa è la cosa più importante per noi”.

READ  Queste stelle hanno sparato le loro bolle

Ora che Samia sta vivendo il suo secondo festival musicale nel backstage, vede anche molte differenze. In Italia, ad esempio, le persone lavorano meno secondo il copione. “È molto comodo qui e ‘se avessimo tempo sarebbe davvero bello’. Non importava se fosse tardi. A Rotterdam abbiamo avuto così tanto tempo per prepararci che era completamente resistente alle intemperie”.

Samia ride: “Se lo chiedessi ancora l’anno prossimo, direi di sì, certo”. “Il mio obiettivo è diventare il nuovo Måns Zelmerlöw”. La cantante svedese ha vinto il concorso canoro nel 2015 e poi torna sul palco o nei video sull’evento quasi ogni anno. “Presto tutti diranno: si stanno sciogliendo di nuovo in modo sublime all’Eurovision Song Contest. Sì, sono così felice di essere di nuovo lì”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24