Un francese denuncia la testa e il pene mozzati della sua vittima alla polizia all’estero

A Fréjus, nel sud della Francia, un uomo si è consegnato alla polizia con una borsa contenente una testa e un pene. È entrato nella stazione di polizia, ha mostrato il contenuto della borsa e ha detto di voler denunciare un crimine che si era “commesso”, secondo la giustizia francese. Stava per uccidere un altro uomo il giorno prima.




Lo stesso presunto autore ha fornito alla polizia l’identità della vittima. Poi i carabinieri si sono recati al suddetto indirizzo. La televisione locale ha riferito che gli agenti hanno trovato lì i resti mutilati della vittima.

Immediato l’arresto dell’uomo che trasportava la sacca contenente parti del suo corpo. Ha 38 anni e sarà noto alla polizia e alla magistratura come un “piccolo criminale” e tossicodipendente.

Le autorità hanno affermato che il movente del crimine è ancora sconosciuto. La giustizia dice che sta attualmente escludendo un attacco terroristico.

Il presunto delinquente deve sottoporsi a una valutazione psichiatrica con breve preavviso. L’indirizzo di casa dell’autore del reato è stato ancora perquisito venerdì sera. Le foto mostrano come un condominio collegato a Frejus, non lontano dalla località balneare di Nizza, sia stato transennato dalla polizia.

Guarda i nostri video di notizie nella playlist qui sotto:

READ  Inondazioni dopo forti piogge nella Germania dell'Est e in Baviera | all'estero

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24