Uno è blu, non l’altro: una nuova bandiera sventola improvvisamente in Francia

Da più di un anno si possono ammirare intorno all’Eliseo francese del presidente Macron. Ma questa settimana è caduta sulle spalle del caporedattore politico della radio francese Europa 1 tenere in considerazione. Il colore blu nelle bandiere è sbagliato.

Oltre al rosso e al bianco, la bandiera ora è blu scuro anziché blu chiaro. Macron scrive toccando uno dei nostri simboli nazionali senza dire nulla al riguardo. “Nessuno l’ha ancora visto, ma è un dettaglio molto importante”.

cambiato di nuovo

Il cambiamento è stato attuato su Macron il 13 luglio 2020, su richiesta di Arnaud Jolens, direttore dell’Eliseo, che da tempo pensava fosse una buona idea. Macron ha scelto una bandiera che ricorda gli anni di gloria della Francia, secondo lui Elysee vs euronews.

Emmanuel Macron non è il primo presidente francese a cambiare i colori della bandiera nazionale. Valerie Giscard d’Estaing lo ha fatto già nel 1976. Sotto la sua guida, l’originale tonalità di blu scuro è stata cambiata in una più chiara. In questo modo, la bandiera francese sarebbe stata una corrispondenza migliore con la bandiera dell’Unione europea, e la logica era.

Macron ora sta rispecchiando questo cambiamento da solo. Secondo Europe1, poiché il colore blu scuro della bandiera attuale è considerato esteticamente più gradevole, ma ci sarà anche un motivo politico dietro, con la bandiera tricolore come simbolo di forza e coraggio. La bandiera è apparsa per la prima volta alla fine del XVIII secolo, durante la Rivoluzione francese.

Negli anni successivi, i tre colori sono stati catturati in vari modi. Come il pittore Eugene Delacroix nella sua famosa opera La Liberté Guidant le peuple, o Freedom Leads the People. Il dipinto del 1830, come la bandiera dell’epoca, fa parte dell’orgoglio francese.

READ  Spartizione in Australia: più carbone? Viviamo sullo stesso pianeta?

spinta alla popolazione

Elysee Macron si è affrettato a dire che la nuova bandiera non è un modo per dire addio al “blu europeo”. Secondo i portavoce, non c’è nessun sentimento antieuropeo dietro il cambio di colore, ma è una “spinta” per i francesi.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24