Virologo Drenthe: risultati prematuri della ricerca britannica su Omicron

I Paesi Bassi possono entrare nel Natale con calma, questa è la domanda per il virologo. “In linea di massima si tratta di una buona notizia, ma dovremo aspettare e vedere. In quello studio britannico c’è un numero relativamente alto di giovani. Resta da vedere come andrà a finire se questa variante finirà anche tra gli anziani. .”

Inoltre, ce ne sono già molti nel Regno Unito aumento. Nesters ritiene che “se gli anziani sono ancora a rischio, è importante che la campagna di promozione nei Paesi Bassi venga completata il più rapidamente possibile, perché corrono i rischi maggiori”.

Omikron ora sta andando bene nei Paesi Bassi. “Ogni due giorni, il numero di infezioni da Omicron raddoppia nei Paesi Bassi”, afferma il virologo. Ciò significa che molte persone stanno diventando infette. “Sebbene la possibilità che le persone vengano ricoverate in ospedale è inferiore, a causa dell’alto numero di contagiati, abbiamo ancora avuto problemi qua e là”.

“Continua a crescere”

Quindi il team di gestione dell’epidemia consiglia di non rilassarsi. “È già troppo presto”, concorda con tutto il cuore Nester.

Tuttavia, i giovani adulti sembrano ammalarsi meno della variante omicron. Ma la situazione degli anziani è ancora sconosciuta. “Non lo sappiamo. Consiglierei sicuramente una spinta a questo punto.”

5G: cinque volte il buon senso

Secondo Nester, tutto sta o cade con il comportamento delle persone. “Un giorno usciremo sicuramente dal blocco e da questa pandemia, ma riguarda anche l’idea del 5G: usare il buon senso cinque volte. Molte persone vanno in Austria per sciare, ad esempio. L’Austria sta cercando di vietare gli sport invernali appassionati di altri paesi Omicron, ma questa è una causa persa”.

READ  Smetti di uccidere le scimmie per paura del virus del vaiolo delle scimmie

I ricercatori inglesi continuano a tenere la testa alta. Sono necessarie ulteriori ricerche prima di poter trarre conclusioni definitive. Nesters sa anche che: “Non dovremmo guardarlo troppo favorevolmente. È prematuro. Il gruppo di ricerca deve prima essere più grande”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24