Vola sulla neve italiana con le Sky Alps | Rapporto di volo

2021 metà dicembre La giovane compagnia aerea italiana Sky Alps ha iniziato con voli di sport invernali verso il ghiaccio italiano. Solo una volta alla settimana Wanaf Rotterdam Hague Aeroporto La città del nord Italia di Bolzano. Entro un’ora e mezza di puro tempo di volo, il volo De Haviland o il Canada Dash-8-Q400 vola comodamente verso le dolomiti nell’area dell’Alto Adiz / Sud Troll. In termini di tempo di viaggio, nessun altro mezzo di trasporto può competere con esso. Su nel cielo Ha volato con il primo volo per il nord Italia e ha fatto la seguente apparizione.

Casa base

Il sito di Sky Alps si trova all’aeroporto di Bolzano. La compagnia aerea è stata fondata nell’estate del 2021. Utilizza due aerei Dash-8, alimentati da piloti Luxwing di Malta. In estate l’aereo volava da Bolzano verso località del Mediterraneo. In inverno, le Sky Alps radunano gli appassionati di sport invernali da Londra, Copenaghen, Amburgo, Berlino, Düsseldorf, Bruxelles e Rotterdam. I voli tra Rotterdam e Bolzano sono stati sospesi a causa dell’epidemia. I voli riprenderanno a febbraio.

Famiglia

Il Dash-8-Q400 ha volato per la prima volta nel 1998. Questo è il parente più lungo della famiglia Dash 8. Il dispositivo è dotato di un “sistema di soppressione del rumore e delle vibrazioni controllato da computer”. Ciò riduce notevolmente la produzione di rumore dei motori. La “Q” nel nome sta per silenzio. L’aereo canadese è dotato di due motori turboelica e dispone di 78 posti. La velocità di viaggio è di oltre 650 chilometri orari. Sky Alps gestisce due Q400 con registrazioni 9H-BEL e 9H-EVA. Hanno entrambi circa tredici anni e hanno volato con Brussels Airlines e Fly.

Dash-8-Q400 di Sky Alps sulla sua homepage Polzano (©) Remco de Wit

Conveniente

Il Q400 è un comodo aereo regionale. I 78 posti sono disposti in coppia. Quindi se sei seduto vicino alla finestra o nel corridoio, va bene. La cabina è sufficiente per un’ora e mezza di volo. Ci sono due persone nel gruppo di cabine. Servono bevande calde e fredde due volte e servono yogurt o biscotti come spuntino. L’altitudine di viaggio è superiore a 7,5 km. Abbastanza alto da non essere influenzato dalle intemperie. L’ultima mezz’ora verso Polzano è molto piacevole. L’aereo poi vola su e giù per le montagne e infine appoggia le ruote a terra ai piedi delle dolomiti.

Manutenzione fornita (©) Remco de Wit

Decompressione

È interessante notare che nel Q400 mancano le maschere automatiche per l’ossigeno. Questo perché l’aereo vola più in basso rispetto agli aerei Boeing e Airbus. “Un Q400 può volare in sicurezza a 10.000 piedi o meno, entro quattro minuti dalla decompressione. Una persona sana può farcela senza troppi problemi. Accidentalmente, il Q400 ha bombole di ossigeno. Se qualcuno ha difficoltà a respirare, l’equipaggio di cabina può portare una bombola di ossigeno e maschera.” Ha detto Joris Melkert, uno scienziato aeronautico alla Delft University of Technology.

READ  La stagione Bauke Mollema continua in Italia

Più stabile

Utilizzando il velivolo Dash-8-Q400 ad alta efficienza energetica, Sky Alps mira a mantenere le emissioni di CO2 il più basse possibile per chilometro del passeggero sul suo aereo. Mentre la media europea è di 3,6 L/100 km per passeggero, l’azienda italiana riesce a raggiungere un consumo medio di carburante di 2,3 L/100 km per passeggero. Secondo le Sky Alps, le loro turboprofee sono più stabili dei jet. Melkert: “Questa affermazione è corretta. È legato a due ragioni. Di solito volano un po’ più lentamente. Se lo fai, a quote molto basse, avrai bisogno di meno resistenza dell’aria e meno carburante. Il secondo motivo è che le eliche sono più efficienti dei motori a reazione. Con l’avvertimento che si eviteranno sempre meno. Un moderno turbofan è più economico di un vecchio turboelica. Per inciso, de Haviland collaborerà con il produttore canadese ZeroAvia per dotare il velivolo Q400 di un sistema di propulsione idrogeno-elettrico. Ciò segnerebbe un importante balzo in avanti nel rendere più stabili i voli regionali.

Interno di Sky Alps Dash-8-Q400 (©) Remco de Wit

Regionale

L’Aeroporto Bolzano è un piccolo aeroporto regionale utilizzato sia da aerei civili che militari. Si trova direttamente a sud della città di Bolzano ed è anche chiamato il Bosone perché il tedesco è la lingua ufficiale in Süd Tirol. Polzano ha una popolazione di oltre 100.000 abitanti. L’aeroporto è stato fondato nel 1926 e nel 2019 10.780 passeggeri hanno viaggiato via Aeroporto. Il numero di voli è stato di 13.228. L’aeroporto di Bolzano dispone di una pista lunga 1.293 metri. Sky Alps è l’unica compagnia che opera i servizi di linea. La zona militare dell’Aeroporto di Bolzano si chiama San Giacomo. Vi volano rispettivamente Esercito, Guardia di Finanza e Carabinieri con gli elicotteri Augusta Bell AB205, Leonardo UH-169A e Agusta Bell AB412.

READ  Sale a 14 . il bilancio delle vittime di un incidente in funivia in Italia

Benefici

Un piccolo aeroporto ha vantaggi significativi per i viaggiatori. Sarete fuori dall’edificio della stazione in pochi minuti all’arrivo. C’è un bar al terminal. Ci sono due compagnie di autonoleggio e il parcheggio è gratuito. Rendere il traffico aereo più sostenibile può andare di pari passo con il rilancio degli aeroporti regionali più piccoli. Se gli aerei volano velocemente con batterie o idrogeno, non emetteranno CO2 e saranno molto silenziosi. Inoltre, l’atterraggio vicino alle aree sciistiche è efficiente e stabile. Gli aeroporti alpini meno utilizzati come Courchevel, Sion, Saanen, Samedan e Bolzano potrebbero avere un nuovo futuro.

Torre di controllo dell’aeroporto di Polzano e edificio della stazione (©) Remco de Wit

Aree di cielo

Polzano e dintorni, sull’altopiano della Renault e dell’Alpe de Sioux, ospitano alcuni dei più preparati comprensori sciistici della Val Sorrentino e della Val d’Iga. Lo Sky Center Operegen-Latemar ai piedi delle imponenti montagne del Latemar è facilmente raggiungibile da Bolzano. Offre una grande pista di pattinaggio invernale, vasca idromassaggio, sci notturno e slittino. Il Dolomiti Supersky dispone in totale di dodici diversi comprensori sciistici e 1.200 km di piste innevate, accessibili con un unico skipass. È un’area speciale, dimensioni e varietà. Le Dolomiti sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO dal 2009. Grazie alla sua posizione favorevole nella parte meridionale delle montagne, intorno a Polzano il sole splende trecento giorni all’anno.

Sciare sulle Dolomiti (©) Freddie Blaninsek

Attrezzature per il trasporto

Chi vuole andare ai Giochi Invernali delle Dolomiti può scegliere tra quattro modalità di trasporto: aereo, treno, bus e auto. A giudicare dal tempo di percorrenza tra Rotterdam e Bolzano, il volo è stato un enorme successo. Puoi essere all’aeroporto di Bolzano in due ore. Il trasferimento alle aree sciistiche con bus o auto a noleggio non richiederà più di un’ora. La distanza tra Rotterdam e Bolzano è di 1.030 chilometri e il viaggio in auto è di 11,5 ore. Ma nelle intense giornate di viaggio per gli sport invernali e in caso di maltempo, ci saranno alcune ore di ingorghi. Potrebbe essere necessario il pernottamento. Il treno diurno sulla rotta Rotterdam-Bolzano impiega almeno 13 ore. Quindi devi trasferirti quattro o cinque volte. Flixbus copre la distanza in 21,5 ore, con partenze e arrivi notturni.

READ  Fanord può colpire ancora; Lamars resta in Italia

Possibilità

In conclusione, possiamo dire che le Sky Alps offrono agli appassionati di sport invernali un’opportunità molto interessante per volare direttamente dai Paesi Bassi al ghiaccio italiano. Velocità e comfort sono le risorse più grandi, ma l’azienda ottiene i migliori voti in termini di coerenza. Il prezzo di un biglietto di sola andata parte da 154 euro.

L’autore desidera ringraziare Sky Alps, Czech-in-PR e Joris Melkert per la loro eccellente collaborazione.

Aeroporto di Bolzano da Air (©) Remco de Wit
Sky Alps Dash-8-Q400 Cockpit (©) Remco de Wit
Terminal piccolo dell’aeroporto di Bolzano (©) Remco de Wit
Sito dell’aeroporto di Bolzano (©) Remco de Wit
Entrambe le Sky Alps hanno volato nella loro soleggiata base di partenza (©) Remco de Wit
Alcuni hangar, un edificio della stazione, una torre di controllo e un parcheggio gratuito al piccolo aeroporto di Bolzano (©) Remco de Wit

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24