Zelensky parla di “dolorose perdite” nella battaglia di Kharkiv e Severodonetsk | Attualmente

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato, martedì sera, che le forze ucraine nella lotta contro l’esercito di invasione russo nell’est del Paese “stanno subendo pesanti perdite”. Questo accade nella città di Severodonetsk, così come nella regione di Kharkiv.

Zelensky, nel suo consueto discorso di fine giornata, ha ribadito che l’Ucraina ha un disperato bisogno di moderne difese missilistiche. Ha aggiunto che non vi è alcuna giustificazione per i partner occidentali per ritardare la consegna di queste armi.

Il viceministro della Difesa Hanna Maliar ha dichiarato in televisione che finora è stato fornito solo il 10% dell’equipaggiamento militare di cui l’Ucraina ha bisogno per difendersi dall’estero. I russi hanno un sacco di uomini e armi a loro disposizione. Secondo lei, l’artiglieria ucraina spara da cinquemila a seimila proiettili ogni giorno e la Russia è circa dieci volte quella.

“Non importa quanti sforzi faccia l’Ucraina e quanto sia professionale il nostro esercito, questa guerra non può essere vinta senza l’aiuto dei partner”, ha detto Maliar. Ha invitato i paesi solidali con l’Ucraina a stabilire un calendario chiaro per la consegna degli aiuti.

Martedì i paesi della NATO hanno tenuto colloqui all’Aia sulla situazione in Ucraina. Successivamente, i paesi hanno annunciato che avrebbero intensificato le consegne di armi. Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha detto che più armi pesanti sarebbero andate nel paese.

READ  Crollo del ponte ancora doloroso per l'ex calciatore professionista David: 'Vedrai la vita in modo diverso' fuori dal Paese

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24