3° Gran Premio d’Austria per le prove libere: l’ammirazione Verstappen mostra chi è il capo

Max Verstappen Fissa il miglior tempo nella terza sessione di prove libere del Gran Premio d’Austria sabato pomeriggio. L’olandese ha segnato 1:04.591 nel round finale prima delle qualifiche, che si svolgeranno sabato alle 15:00. Valtteri Bottas Sopra Lewis Hamilton Completa i primi 3.

Nella giornata di venerdì Verstappen ha iniziato subito alla grande il weekend impostando il tono il più velocemente possibile nella prima sessione di prove libere, ma nella seconda sessione di prove libere ha dovuto far posto ad mercedesautisti. Hamilton è stato il giocatore più veloce, seguito da Bottas, mentre Verstappen si è dovuto accontentare del terzo. Tuttavia, non era preoccupato per sabato, ha detto a Olaf Moll davanti alla telecamera Ziggo Sport. “Mercedes ha alzato un po’ il motore rispetto all’ultima corsa, quindi tutto sembra a posto da solo. Almeno sai cosa stai facendo in termini di modalità del motore, ecc. Quel funzionamento del motore non è stato positivo per noi, ma perché siamo ancora vicini Molto bene, è stato bello”, Verstappen ha ripensato al primo giorno di gare del fine settimana.

Ancora diversi chilometri con gomme nuove

Nella terza e ultima sessione di prove libere ci è voluto un po’ prima che Verstappen e gli altri big si presentassero. Tutti i piloti Mercedes, Red Bull Racing Anche l’Aston Martin è rimasta a lungo ai box, mentre Nikita Mazepin è stato il primo pilota a scendere in pista. Lando Norris Fu quindi il primo uomo a stabilire un tempo ragionevolmente veloce: 1:06,454. Il McLarenIl conducente, tuttavia, è stato rapidamente superato Pierre Gasly Yuki Tsunoda, che ha resistito anche venerdì con due vetture AlphaTauri. All’epoca tutti in pista utilizzavano ancora i prototipi delle nuove gomme Pirelli. Questi nuovi veicoli saranno offerti solo a Silverstone, ma ogni pilota ha già ricevuto due set alla Red Bull da provare per le tre sessioni di prove libere.

READ  "Molto imprudente comportarsi da padre"

Sembra che la Mercedes stia lottando con il prototipo

Circa quindici minuti dopo, Hamilton è stato il primo candidato a uscire per il titolo, seguito da Bottas. Inizialmente hanno anche scelto di provare le nuove gomme, ma proprio come venerdì, i piloti Mercedes non si sono impegnati molto nei prototipi. Hamilton, il più veloce dei due, non è andato oltre un tempo di oltre tre decimi più lento del miglior tempo di Tsunoda in quel momento. Mentre Hamilton e Bottas stavano facendo i loro giri, Verstappen ha aspettato molto prima di uscire per la prima volta. Solo mezz’ora dopo il pilota della Red Bull ha iniziato la sua ultima sessione di prove libere.

Primo turno impressionante

Verstappen ha rinunciato alla gomma morbida. a quel tempo Charles Leclerc, che ha guidato anche su auto leggere, ha avuto il tempo più veloce, ma Verstappen ha subito mostrato chi è il capo al Red Bull Ring. Al suo primo giro puntuale, è stato immediatamente sette decimi più veloce di FerrariAutista. Anche il Limburger è stato fortunato a poter completare quel giro veloce, con Yuki Tsunoda che ha fatto apparire brevemente una bandiera gialla nel settore finale. Il giapponese ha perso completamente il controllo della sua AlphaTauri alla penultima curva, ma ha avuto la fortuna di rallentare sull’erba quel tanto che basta per stare lontano dal muro. Poi i ferraristi hanno faticato a tenere in carreggiata le proprie vetture. Leclerc ha attraversato la ghiaia fuori dalla curva 4, cosa che abbiamo già visto accadere a molti piloti venerdì, mentre il suo compagno di squadra Carlos Sainz Nello stesso punto in cui Tsunoda ha attraversato il confine.

READ  Rafael van der Vaart dopo lo spettacolo spagnolo: "Le mie parole sembrano aver aiutato" gli Europei di calcio

Classe Verstappen a parte

Con una ventina di minuti rimanenti, anche Hamilton si mise a sedere. Tuttavia, con la gomma morbida, è stato di 0,491 secondi in meno di Verstappen, che è stato ancora il più veloce nel suo primo giro cronometrato. Hamilton è stato informato dalla sua squadra che il suo principale rivale era di circa mezzo secondo più veloce e che aveva perso molto tempo, specialmente sui rettilinei. Ciò ha sollevato la questione ad Hamilton se ci fossero stati problemi con il suo motore, ma non c’erano. Pochi istanti dopo, ha migliorato il suo tempo e ha ridotto il distacco a tre decimi, ma anche in quel caso Verstappen sembra essere molto più veloce sul circuito della Red Bull rispetto alle due vetture Mercedes. Sergio Perez allora non si vedeva da nessuna parte in cima alla lista dei tempi. Il compagno di squadra di lunga data di Verstappen ha guidato con la gomma dura ed è entrato in azione con la morbida solo nella fase finale, ma era otto decimi in meno su Verstappen.

gap di più di mezzo secondo

A parte la lotta tra Verstappen e Mercedes, le prove libere non sarebbero prove libere se Mazepin non fosse finito nella scatola di ghiaia. Il Hass– Il pilota ha aspettato a lungo questa volta, ma ha comunque camminato con entusiasmo lungo la strada turistica attraverso la ghiaia della curva 4 quindici minuti prima della fine della sessione, dopo di che la maggior parte dei piloti ha fatto un giro veloce con le gomme morbide per il ultimi 10 minuti. Verstappen non pensava che il giro precedente fosse abbastanza veloce, e quindi ha guidato casualmente solo per quattro decimi. Con il suo tempo di 1:04.591 ha lasciato tutti gli altri piloti indietro di oltre mezzo secondo.

READ  ADO in fiamme: il contributore è a conoscenza dei piani di Jol e le informazioni sono state nascoste

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24