Apple rilascia iOS 15.2 con informativa sulla privacy e funzione “Digital Legacy” – tablet e telefoni – notizie

Apple ha rilasciato iOS 15.2. Tra le altre cose, questo aggiornamento aggiunge un rapporto sulla privacy dell’app. Questa è una panoramica che mostra quali applicazioni raccolgono dati. iOS 15.2 ottiene anche una funzionalità di eredità digitale che consente ai parenti di richiedere i dati iCloud dal defunto.

Utenti iOS Can dalla versione 15.2 Trova il rapporto sulla privacy in Impostazioni, sotto “Privacy”. in un quella panoramica Ad esempio, gli utenti possono vedere quante volte una particolare app ha richiesto l’accesso alla propria posizione, fotocamera, microfono, contatti e dati delle foto. Il rapporto mostra anche i nomi di dominio, i contatti delle app e la frequenza con cui ciò accade. Le informazioni sulla raccolta dei dati rimangono nella Panoramica sulla privacy per sette giorni.

IOS 15.0 disponeva già della funzionalità per registrare il set di dati dell’applicazione al momento del rilascio. In precedenza, tuttavia, questi dati potevano essere esportati solo come file JSON. Con Panoramica sulla privacy, iOS ottiene un’interfaccia che semplifica la visualizzazione dei dati da questa funzionalità.

Inoltre, iOS 15.2 ha la funzione “Digital Legacy”. Ciò consente al parente più prossimo di accedere all’account iCloud e alle informazioni personali dell’utente iOS deceduto. Questi dati includono, ad esempio, i tuoi backup e le tue foto, ma non le password salvate nel gestore di password del portachiavi iCloud. Gli utenti iOS possono designare fino a cinque contatti con iOS 15.2 che possono richiedere queste informazioni quando l’utente muore. Il parente più prossimo deve inserire un codice e condividere una copia del certificato di morte con Apple per accedere ai dati, apparso prima Dalla versione beta di iOS 15.2.

READ  Addestramento sul gigantesco razzo lunare della NASA con un tocco olandese

Apple ha anche annunciato che iOS 15.2 negli Stati Uniti avrà una funzione in grado di scansionare iMessage dei bambini alla ricerca di foto di nudo. I genitori possono abilitare questa funzione tramite Family Sharing per un bambino di età inferiore a 13 anni. La funzione scurisce automaticamente le foto di nudo che il bambino riceve tramite iMessage e poi visualizza un avviso. La scansione avviene sul dispositivo stesso del bambino e non funziona con altre app di messaggistica, come WhatsApp.

Il gigante della tecnologia sta aggiungendo più supporto per Abbonamento audio Apple Music. Questa è una versione più economica di Apple Music, che consente agli utenti di controllare il servizio solo tramite l’assistente vocale Siri. Questo abbonamento apparirà questo autunno, ma non è ancora disponibile nei Paesi Bassi e in Belgio. Apple parla anche di varie correzioni di bug, ad esempio per HomeKit e CarPlay.

iOS 15.2 ottiene la funzione per scansionare iMessage dei bambini per foto di nudo

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24