Apple vuole scansionare gli iPhone alla ricerca di immagini di abusi sui minori

colui il quale Scrive per il Financial TimesBasato su studiosi. All’inizio di questa settimana, hanno ricevuto una spiegazione da Apple sul programma chiamato NeuralMatch, che dovrebbe rilevare le immagini di abusi sui minori su iPhone.

NeuralMatch era inizialmente previsto per il rilascio negli Stati Uniti. Con ogni rapporto del programma, un team di esperti decide se chiamare la polizia.

Backup iCloud

Apple eseguirà la scansione delle foto di iPhone solo se gli utenti hanno attivato iCloud Backup. iCloud Photo Library non ha la crittografia end-to-end. La chiave di sblocco di sicurezza è nelle mani di Apple. La società ha rifiutato di commentare i rapporti.

Gli esperti del Financial Times hanno espresso la preoccupazione che il software possa portare a spiare i telefoni di milioni di persone.

immagini sospette

Il sistema è stato “addestrato” attraverso 200.000 immagini di abusi raccolte dal Centro nazionale statunitense per i bambini scomparsi e sfruttati. Quando una foto viene caricata su iCloud, NeuralMatch verifica se la foto è sospetta. Se più foto sono ritenute sospette, Apple potrebbe decidere di visualizzare tutte le foto di quella persona. Se sembra illegale, può essere portato alle autorità.

“Violazioni da parte dei governi sottostanti”

Tale software potrebbe anche essere adattato per rilevare altri contenuti indesiderati, come immagini di decapitazioni da parte di estremisti o proteste contro i governi, affermano i ricercatori del giornale. I critici temono che altre aziende tecnologiche potrebbero presto essere sottoposte a pressioni per monitorare i dati sui telefoni in modo simile.

“Questo è il muro della diga. I governi lo chiederanno a tutti”, L’esperto di sicurezza Matthew Green dice dalla Johns Hopkins University. “Qualunque siano i piani di Apple, stanno inviando un messaggio chiaro. Credono che sia sicuro costruire sistemi che scansionano i telefoni degli utenti alla ricerca di contenuti proibiti. Questo è il messaggio che inviano ai governi e ai servizi concorrenti”. , alla Cina ea te. . “

READ  Activision-Blizzard vuole creare versioni mobile di tutti i franchise di Giochi - Giochi - Notizie

Negli ultimi anni Apple ha ripetutamente rifiutato di sbloccare gli iPhone dei sospetti e opponendosi Contro le “porte di servizio” in sicurezza. “Ci siamo sempre assicurati che non ci fosse una porta sul retro per i buoni”, ha detto l’anno scorso il produttore di iPhone. “Le backdoor possono essere sfruttate da coloro che minacciano la nostra sicurezza nazionale e la sicurezza dei dati dei nostri clienti”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24