Carnevale in Italia: non solo a Venezia e Viareggio

Il Carnevale in Italia, con la sua particolarità e particolarità, trasforma il mondo in un bellissimo quadro pieno di eccitazione e gioia di vivere. Chi non ne ha sentito parlare VeneziaMaschere e segreti vanno di pari passo o sono vibranti Viareggio E i bellissimi carri allegorici? In Italia ogni città e villaggio ha la propria interpretazione del Carnevale. Da nord a sud, da est a ovest, tutti celebrano la festa pre-digiuno con appassionata devozione, danze, costumi e allegria comunitaria.

Origine del Carnevale

Carnevale di Venezia

Il nome stesso “Carnevale” ha suscitato un affascinante dibattito tra gli appassionati di lingue. Da un lato c'è il dubbio che derivi dal nome della nave “garrum navalis” dell'epoca dei Saturnali romani, che foneticamente ci porta al porto corretto, ma storicamente è guidato da speculazioni.

Un'altra spiegazione più logica è “carnem levare”, espressione latina che significa “rimozione della carne”, secondo la tradizione della Quaresima che inizia il Mercoledì delle Ceneri. Questo 'carne, vale!', o 'addio carne', suona la fine dell'abbondanza e l'inizio della Quaresima.

Tuttavia, il Carnevale deriva da una ricca tradizione di celebrazioni precristiane. Nell'antica Grecia e a Roma si tenevano feste in onore degli dei Bacco e Saturno, lontani antenati del moderno carnevale. Queste celebrazioni vanno avanti per l'eternità per celebrare l'arrivo della primavera. Il cristianesimo unì l'esigenza di feste popolari pagane con un nuovo contesto religioso, come il Natale e il Carnevale, che divennero simboli dell'esuberanza finale prima dell'austerità della Quaresima.

Ballo in maschera Venezia

In questo periodo viene riproposta la tradizione delle feste in maschera e degli scherzi che oggi associamo al Carnevale. Originariamente veniva celebrato dal periodo natalizio all'Epifania, momento in cui i festeggiamenti di Capodanno si trasformavano in un'atmosfera carnevalesca. Questo periodo è famoso per le corse di cavalli, i carri allegorici e le attività divertenti. Anche quando il cristianesimo prese piede a Roma, i festeggiamenti del carnevale erano ancora praticati, anche se a volte parte della barbarie romana veniva attenuata.

Festa nel Rinascimento

Festa del Rinascimento

Durante il Rinascimento, il Carnevale divenne uno scenario di mistero e baldoria, e costumi e maschere divennero la nuova mania. Nel XV secolo Papa Paolo II fece rivivere il ballo in maschera, che fu ulteriormente arricchito dai pittoreschi personaggi della commedia dell'arte, regalandoci le classiche maschere italiane. IL Commedia dell'ArteIl teatro di personaggi ben definiti come Arlecchino e Pulcinella, specchio delle peculiarità umane e regionali, è una tradizione che viene rispettata ancora oggi.

READ  La leggenda della Serie A Shevchenko è tornata in Italia per allenare

I fabbricanti di maschere diventarono veri artisti e le loro creazioni servirono come strumenti perfetti sia per il glamour che per l'intrattenimento, favoriti sia dalle nobili dame che dalle cortigiane. Questa pratica raggiunse il suo apice nei secoli XVII e XVIII. Anche dopo la Rivoluzione francese, che frenò molte delle vecchie usanze e delle celebrazioni decadenti, il Carnevale riuscì a sopravvivere e prosperare, soprattutto durante l’ondata romantica dell’inizio del XIX secolo.

Oltre a Venezia e Viareggio, il festival più famoso d'Italia si svolge:

Ivria (Piemonte) vicino a Torino

Ivria

La Battaglia delle Arrans è nota per la ricostruzione di un evento storico avvenuto nel Medioevo. I cittadini si ribellarono e riuscirono a ottenere più libertà. La realtà storica assume una forma più romantica, con una giovane donna coraggiosa (e bella) che lotta contro un signore tirannico e il suo diritto di esercitare lo ius primae noctis, che conferisce il diritto al sovrano di un paese. Dopo il matrimonio di una coppia che vive nei suoi possedimenti territoriali, trascorrere la prima notte con la sposa. Violetta, la giovane figlia di un mugnaio, uccide il suo ricco aggressore. La battaglia di Orange è il simbolo di quella rivolta, in cui diverse parti della città (rioni) si combattono dai carri allegorici. La Battaglia delle Arance si svolge tra l'ultima domenica di Carnevale. Di solito segue la condivisione della polenta e del merluzzo.

Cento vicino a Ferrara (Emilia Romagna)

Altro carnevale storico in Italia è il Carnevale di Cento in provincia di Ferrara. Le sue origini risalgono al XVII secolo, quando il pittore locale Gian Francesco Barbieri “Il Guercino” raffigurò la festa in molti dei suoi dipinti. Carri maestosi e colorati sono i protagonisti del Carnevale di Cento, ispirati ai miti tradizionali e alle storie locali. Ma a partire dal XX secolo, personaggi pubblici e personaggi famosi divennero i soggetti preferiti. Carnevale di Cento ha il suo re, Tassi, figura ispirata a Luigi Dasini, personaggio reale che rappresenta lo spirito del Carnevale fin dagli inizi del '900.

Foiano

Foiano della Siena vicino ad Arezzo (Toscana).

Il Carnevale di Foiano è uno dei più antichi d'Italia, ha quasi 5 secoli. È considerato uno dei carnevali più importanti d'Italia per i suoi carri allegorici e la sua rilevanza storica. L'intera celebrazione ruota attorno a una competizione tra quattro diverse mense. Ciascuno produce carri intricati e maestosi lunghi fino a 17 metri, larghi 10 metri e alti 13 metri. Giogondo è la maschera più amata da Re Foyano, che apre i cortei, seguito da costumi e musici, fino al giorno conclusivo quando la sua effigie viene bruciata nella spettacolare Rificolonata.

READ  Scalatore olandese salvato dalla famosa parete rocciosa del nord Italia | All'estero

Butignano (Puglia)

Pudignano

Il Carnevale di Butignano in Puglia è il carnevale più famoso del sud Italia. Secondo la leggenda il primo Carnevale a Butignano venne celebrato nel 1394. Buttignano si caratterizza per la sua emblematica farinella, il cui nome è preso da un piatto rustico tipico della regione a base di ceci e farina d'orzo.

Milano (Lombardia)

Solo le diocesi di Milano non seguono il calendario liturgico romano per la Pasqua, ma seguono un proprio calendario chiamato Ambrosiano, dal nome del santo patrono della città, Sant'Ambrogio. Nel calendario ambrosiano il Carnevale dura quattro giorni.

Fano vicino Pesaro e Urbino (Marsiglia).

Ventilatore con logo professionale

Ci sono tre eventi del fine settimana incentrati su una sfilata di grandi carri allegorici, un lancio di caramelle, un festival per bambini e una sfilata il martedì e il giovedì.

Ferrara (Emilia Romagna)

Ferrari

Il Carnevale a Ferrara porta una rinascita e celebra l'antica gloria della città di Este deux. Musica, cortei, sbandieratori, feste e maschere tradizionali. Intrattenimento e dolci tipici non possono mancare ad un evento storico.

Sandia vicino a Vercelli (Piemonte).

A Sandhya il festival inizia la mattina presto con la sveglia di una banda di flauti e tamburi. Più di 2.000 persone prendono parte ai cortei mascherati, che culminano in una sfilata per le vie della città con coloratissimi carri figurativi. Una ricetta diffusa durante il Carnevale è la colossale fagiolata, fatta con lardo, salame e fagioli. Il falò di Babaciu nella piazza principale segna la fine della festa.

Bibiena vicino ad Arezzo (Toscana).

La festa in Toscana è dedicata al famoso amore di Bartolomea, una donna bella ma povera, Marco Tarlatti, che si innamora del figlio di un ricco conte e fa di tutto per conquistarla. Per questo evento la città apre le porte dei suoi edifici storici, mentre i vicoli e le strade si animano con cortei in maschera, spettacoli di sbandieratori, spettacoli di burattini, artisti di strada e mangiafuoco. Le botteghe artigiane restano aperte fino a tarda notte, mentre i bar servono deliziose antiche ricette medievali! Come i deliziosi gnocchi casentinesi e la carabaccia – e ovviamente tanto vino rosso locale. Il commovente fuoco del bello pomo segna la fine della stagione di carnevale.

READ  Sospettato di aver accoltellato il padre e il medico di famiglia di Harderwij, Sacha C. (21) Arrestato in Italia. Drammaturgia in Italia

Pont Saint Martin (Val d'Aosta)

Si festeggia nel mese di febbraio e ricorda la vittoria dei romani sui Salassi durante l'invasione della Valle d'Aosta. Al corteo partecipano la Ninfa del Lys e il suo seguito, il vescovo Martino, le guardie romane, il popolo e i Salassi. Una corsa popolare di bighe, carri allegorici e rogo del diavolo con musica e fuochi d'artificio. La sagra punta l'attenzione anche su prodotti e ricette tipiche locali come la polenta e il baccalà.

Offida vicino ad Ascoli Piceno (Marsiglia).

Afida

La festa storica di Offida, uno dei borghi più belli d'Italia vicino ad Ascoli Piceno, si celebra ogni anno a partire dal giorno della festa di Sant'Antonio Abate. Il famoso Lu Bov Fint – una corrida in cui protagonista è la sagoma di un toro, guidato da un gruppo di uomini vestiti con abiti bianchi e fazzoletti rossi, e la sfilata Li Vlurt – una “processione” di canne ardenti che viene portata attraverso il strade della città.

Ascoli Piceno (Marsiglia)

Un evento con personaggi bizzarri, battute spiritose e caricature di personaggi locali di spicco che offrono scene satiriche esilaranti. La figura mascherata caratteristica della città è Lu Sfrigne in Piazza del Popolo: un lampione di inizio secolo e una figura mascherata che brilla alla luce della competizione con le bande locali. Piatti tipici sono i ravioli di castagne, i cepbol e le castagnole!

Ronciglione vicino Viterbo (Lazio).

Strozzatore Nasi Rosy Ronciglione

Questa è una festa molto divertente nel Lazio con sfilate e corse di cavalli, l'evento inizia con gli Ussari che corrono lungo il pendio di Montecavallo in abiti storici sui loro cavalli da guerra. Corse dei Barberi – Corsa di cavalli senza cavalieri per vincere il Palio della Manna. Martedì, il Re del Carnevale entra in cilindro e frac e riceve le chiavi della città.

Per saperne di più

Una guida all'autentico carnevale di Venezia

Andrea Vreit – Il Carnevale in Italia

PB's Blog – Storici festeggiamenti del Carnevale ad Ascoli Piceno.

Festa Pagana della Sardegna

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24