Casting daltonico: buzz sulla nuova serie storica della BBC | Notizie RTL

La serie in otto parti “Il re e il conquistatore” copre, tra le altre cose, la “Battaglia di Hastings”, una battaglia combattuta nell'ottobre del 1066 tra i Normanni e gli anglosassoni. La BBC utilizza un approccio “daltonico” nella serie. In altre parole, il colore della pelle dell'attore non ha alcun ruolo.

La troupe della BBC, tra gli altri, Jason Forbes e Elander Moore: questi attori sono raffigurati all'inizio di questo articolo.

“ingannevole”

Ma è proprio questo che ha suscitato scalpore. La serie sarà “troppo sveglia” e, soprattutto: storicamente scorretta. Gli storici britannici iniziarono a scrivere per sottolineare che in quel periodo storico c'erano pochissimi anglosassoni di colore.

Ad esempio, uno storico dice al Daily Mail di destra che è “semplicemente fuorviante”: “È assolutamente folle guardare ciecamente i colori in un periodo in cui la Gran Bretagna era la meno multiculturale”.

Un altro storico dice: “Poiché la serie sarebbe senza dubbio irrealistica, dobbiamo accontentarci della strana idea della nobiltà nera nell’Inghilterra anglosassone”.

La stessa BBC non ha ancora risposto al tumulto. Per la giornalista Anne Sainen, la scelta della conduttrice di optare per il “daltonismo” non è stata una sorpresa. “La BBC è sempre stata leader nella diversità. Non solo in termini di colore della pelle, ma anche, ad esempio, dando una possibilità alle persone con disabilità. Pensate al film Silent Witness, in cui una donna su una sedia a rotelle interpreta un detective. “

Bridgerton

In questo modo la BBC rompe i tabù, dicono i sostenitori. “Molti britannici pensano che scegliere i colori per il daltonismo sia una buona cosa”, dice Sainen. “Dicono: conta quanto bene una persona sa comportarsi. Bisogna guardare dal colore della pelle.”

READ  Killzone: Shadow Fall e RIGS non saranno più disponibili online ad agosto - Giochi - Notizie

Sottolineano anche che il casting per daltonici può funzionare molto bene, come nel film di successo di Netflix Bridgerton. “Ma questa è più una fantasia”, dice Sainen. “Questa è davvero storia.”

Secondo Senin, il problema per molti è che la BBC lo rende troppo ovvio. “È arrivato al punto in cui è quasi irrealistico. Molti inglesi si stanno un po' stancando. Se lo facessero in modo più sottile, probabilmente avresti molto meno trambusto.”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24