Crisi di governo in Italia: l’ex premier Renzi lascia la coalizione

In Italia è scoppiata una crisi di governo dopo che l’ex presidente del Consiglio Renzi ha ritirato i suoi ministri dalla coalizione con il Movimento Cinque Stelle e il Partito Socialdemocratico Democratico (PD). Renzi è insoddisfatto della politica economica del governo Conte. Con l’uscita del suo partito più piccolo, Italia Viva, l’attuale governo non ha la maggioranza.

In un’ulteriore conferenza stampa, Renzi ha affermato che non c’è soluzione al conflitto in corso. Ha criticato il comportamento politico dittatoriale del presidente del Consiglio Conte.

Per qualche tempo le cose furono caotiche nell’alleanza italiana. Renzi, che si è separato dal PD nel 2019, si è opposto ai piani di rilancio del Corona perché il governo non voleva utilizzare il meccanismo europeo di stabilità (Esm), un fondo di emergenza per i paesi europei. L’ex primo ministro ha anche ritenuto che più soldi dovrebbero andare all’assistenza, alla cultura e alle infrastrutture.

Nell’adeguamento dei piani, Renzi ha ceduto a quest’ultimo punto, ma il Movimento 5 stelle si rifiuta di prendere miliardi dall’Esm. Il partito ha obiezioni di fondo sul fondo perché teme che di conseguenza l’Italia dovrà seguire la strada di Bruxelles. Il presidente del Consiglio Conte sostiene il partito.

Il potere di Conte

I due ministri che siedono al governo per conto del partito di Renzi si sono precedentemente astenuti dal votare miliardi di dollari. Ciò ha portato a speculazioni tra i media e i politici italiani sulla caduta del governo.

Per molto tempo sembrava che i partiti al governo potessero farlo, afferma il giornalista Mustafa Margadi, ma il conflitto è continuato. “Il famoso presidente del Consiglio Conte ha preso troppo potere, cosa che ha infastidito Renzi. Sembrava voler strappare il potere al presidente del Consiglio con il suo atteggiamento, ma Renzi sembra aver esagerato”.

READ  Caduta più grande per l'Italia: la stella della Roma salta l'Europeo

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24