Demi Wohlring impressiona con la vittoria di tappa e la vittoria assoluta alla Vuelta, mentre Regan Markus è secondo nella classifica finale

Domenica 5 maggio 2024 alle 13:44

Demi Wohlring ha ottenuto la vittoria finale a La Vuelta Femenina 2024 per cause di forza maggiore. Il leader dell'SD Worx-Protime ha ottenuto una vittoria in solitaria nella breve ma difficile tappa finale davanti a Valdesquí. Incoronazione del campione olandese. Dopo il terzo posto (2022) e il secondo posto (2023), questa vittoria assoluta nel Grand Tour spagnolo è la prima di Vollering. Riejanne Markus è riuscita a conquistare il secondo posto nella classifica finale dell'ultima giornata, davanti a Elisa Longo Borghini.

Proprio come il Tour de France femminile, la Vuelta Femenina ha optato per un'impegnativa tappa regina di 90 km, con due grandi salite e un arrivo in salita. Vi aspetta prima Puerto de la Morcuera (18,5 chilometri al 5%) e poi la salita finale verso Valdesquí. Dovremmo proprio parlare di Puerto de Cotos (11 km al 5,5%), perché gli ultimi 1800 m verso la stazione sciistica non presentano molto interesse.

Foto: Cor Foss

In una fase iniziale difficile, è emerso un gruppo di testa di tredici corridori. Hanno preso parte la due volte vincitrice di tappa Marianne Vos, che indossava la maglia verde (Visma | Lease a Bike), così come i connazionali Karlin Swinkels (Team UAE ADQ) e Silke Smulders (Leif AlUla Jayco). La leader della classifica Demi Völlering ha avuto una pedina in fuga con Elena Cecchini, che si è staccata dal gruppo di massimo due minuti.

Appaiono Swinkels, Rooijakkers e gli stessi Kastelijn
Il gruppo di testa nel lungo Puerto de la Morcuera si è rapidamente ridotto. Swinkels è rimasto più a lungo con Brodie Chapman (Lidl-Trek) e Sarah Gigante (AG Insurance-Soudal), ma è stato raggiunto prima della vetta dal gruppo dei favoriti. C'è Visma| Lease a Bike ha corso forte, ma questo ha presto lasciato solo il leader Riejanne Markus. Un attacco di Pauliena Rooijakkers è stato stroncato sul nascere, consentendo a un gruppo favorito di quindici corridori di aggirare la vetta.

Foto: Cor Foss

Durante la discesa, Niamh Fisher-Black è quasi scappata fuori curva, facendo perdere il contatto al compagno di squadra di Vollering e non essendo in grado di connettersi fino a dopo l'inseguimento. A valle, verso la salita finale, Yara Castelen si allontanò. Non ha rappresentato una minaccia per la classifica ed è stata in testa per più di un minuto, ma è stata ripresa di nuovo a nove chilometri dal traguardo.

READ  Anja di Hengelo e Hanne di Enschede hanno vinto insieme tre medaglie d'oro ai Campionati Europei di atletica leggera

Demi Wohlring unisce i punti e si incrocia, lottando per il podio
A più di sei chilometri dalla fine, Demi Wohlring ha aperto lei stessa il dibattito, chilometri dopo che FDJ-Suez era in testa. Elisa Longo Borghini, seconda in classifica, è stata una delle prime vittime di quell'accelerazione. Markus, Castelin, Iveta Muzić e Ricarda Bauernefend hanno provato a seguirla, ma la maglia rossa era unica nel suo genere ed è andata via da sola. La vittoria di tappa e quella finale erano già certe in quel momento.

La battaglia per gli altri posti sul podio è stata più interessante. Mentre Longo Borghini era sul punto di cadere, Marcos ha ottenuto il secondo posto e molti piloti pensavano al terzo. Marcus ha dettato il ritmo e si è portato a quasi 20 secondi di vantaggio dal campione italiano, regalandogli un duello di pochi secondi per il secondo posto nella classifica mondiale, dietro a Vollering.

Muzic alla fine è riuscito a raggiungere il secondo posto davanti a Markus. Leader Visma | Lease a Bike ha così ottenuto importanti secondi extra e alla fine ha avuto un vantaggio sufficiente per superare Longo Borghini nella classifica finale. Di conseguenza, Vollering è stato affiancato sul podio dal connazionale Regan Marcos e dalla campionessa italiana Elisa Longo Borghini.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24