Dov’era l’inverno comunque? Era come l’autunno

Non abbiamo ancora sentito l’inverno ed è già finito. E non si è nemmeno congelato. “Era molto morbido”, ha detto William Huizinga, meteorologo di Buenradar.

L’inverno meteorologico va dal 1 dicembre al 1 marzo. “Durante questo periodo la temperatura media era di 5,8 gradi, che è di due gradi sopra la media”.

temperatura massima e minima

Ciò che è notevole è che le temperature più basse e più alte sono state misurate quest’inverno nella stessa settimana.

L’ultima temperatura, -8,7 gradi, è stata misurata il Santo Stefano a New Bertha, Groningen. Solo quattro giorni dopo, il termometro di Eindhoven segnava 15,5 gradi. Questa è stata la temperatura più alta quest’inverno.

Un’altra particolarità: la stazione meteorologica di Vlissingen non ha rilevato gelate notturne durante tutto l’inverno. È successo solo due volte prima, nel 2014 e nel 2020.

Nonostante gli inverni miti, ci sono alcune particolarità: c’è stata molta pioggia, un triplo temporale si è abbattuto sul nostro paese e sono stati battuti molti record di raffiche di vento.

Febbraio bagnato fradicio

Febbraio è stato particolarmente piovoso, dice il meteorologo Huizinga. Dicembre e gennaio sono stati sul lato asciutto, ma febbraio ha compensato, rendendo l’inverno più piovoso del solito.

I pascoli furono allagati e l’acqua nei fiumi e nei canali era molto alta. A livello nazionale, a febbraio sono caduti 118 mm di pioggia. In confronto: in media, a febbraio ci sono stati 60 mm di pioggia.

6 tempeste

Solo fino all’autunno. E lo abbiamo notato nel vento: abbiamo dovuto fare i conti con 6 tempeste. tempeste Dudley, Eunice e Franklin È ancora fresco nelle nostre menti. Queste tre tempeste si sono succedute in breve tempo, e questa è anche nota come “tripla tempesta”. “Durante questa serie, nei Paesi Bassi sono stati registrati sei giorni di tempesta consecutivi. Non era mai successo prima”, dice Huizinga.

READ  "Il panico di tipo Delta del coronavirus è ingiustificato"

Le tempeste hanno devastato il nostro paese, come dimostra il video qui sotto:

Inoltre, la tempesta Eunice ha causato Più record di vento† Sono state misurate raffiche di vento fino a 145 km/h in due stazioni di misurazione KNMI. Ma anche a Drenthe è stato battuto un record di raffiche di vento: a Hoogeveen è stata misurata una raffica di vento di 132 chilometri orari.

Il sole si è mostrato

Nonostante la pioggia e il vento, non abbiamo avuto nulla di cui lamentarci per il numero di ore di sole quest’inverno. “Gennaio è stato un mese grigio cupo”, dice Huizinga. “Ma la scorsa settimana c’era davvero il sole, e questo ha compensato molto”. Di conseguenza, il numero medio di ore di sole è stato di ca.

inverno molto mite

La panoramica sopra mostra che il numero di Hellmann è molto basso. Dove il numero medio di Hellmann è compreso tra 40 e 100, ora è solo 6,6. Huizinga: “Va solo a dimostrare che è stato un inverno davvero molto mite”.

Il numero di Hellmann indica quanto è freddo l’inverno. Se la temperatura media durante il giorno è -1, l’inverno ottiene 1 punto per quel giorno. Se la temperatura media diurna è -2, si ottengono due punti.

Questo basso numero di Hellmann assicura che questo inverno sia il settimo più mite dei Paesi Bassi. Solo inverno 2014, 2020, 1989, 1975, 2000 e 2007 Era ancora più morbido

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24