Due miliardi di anni fa c’erano ancora i vulcani sulla luna

Due miliardi di anni fa, i vulcani erano ancora attivi sulla Luna. Questo è molto più breve rispetto alle misurazioni precedenti suggerite. Un gruppo di ricercatori internazionali è giunto a questa conclusione grazie alle nuove rocce lunari lanciate dalla missione lunare senza equipaggio cinese Chang’e 5 alla fine dello scorso anno. portato sulla terra. Ricercatori pubblicato Risultati questa settimana Scienza.

La Luna si trova a circa 385.000 km dalla Terra. È molto più piccolo (3474 km di diametro) della Terra, ma è la quinta più grande delle oltre duecento lune del Sistema Solare.

La luna ha vulcani attivi. La superficie è disseminata di lava in raffreddamento e alcune delle rocce portate dalle precedenti spedizioni lunari contengono basalto. Questo tipo di roccia è costituito da vulcani. Le eruzioni potrebbero essere sembrate simili ai cosiddetti vulcani caldi, come quelli delle Hawaii. Nel processo, un pezzo di crosta terrestre viene fuso dal basso da un flusso locale costante di roccia calda e parzialmente fusa. A causa dell’aumento della pressione sotto la crosta sottile, il magma alla fine erutta attraverso la crosta.

Mentre le immagini satellitari della luna indicano che potrebbero esserci state eruzioni vulcaniche più recenti in alcuni luoghi, sono state trovate prove solo di vulcani attivi che hanno almeno tre miliardi di anni. Dei 380 chilogrammi di roccia che le missioni Apollo hanno portato sulla Terra fino al 1972, e in seguito tra le rocce di altre missioni e meteoriti lunari, nessuna roccia vulcanica aveva meno di tre miliardi di anni.

Sito accuratamente selezionato

Ma tra i campioni della luna nuova c’erano ora due rocce provenienti da vulcani più giovani. Le pietre sono state raccolte dal lander cinese Chang’e 5. Sono atterrate alla fine dello scorso anno nell’Oceanus Procellarum, una grande pianura lavica sulla Luna. Sito scelto con cura. La superficie appare più piccola rispetto al resto della luna. Dopo aver dragato e scavato, Chang’e 5 sollevò una capsula piena di rocce in una nave madre in orbita attorno alla luna. La nave madre ha inviato le rocce sulla Terra tramite l’orbita lunare per la ricerca in laboratorio. L’analisi di diverse varianti di piombo nelle singole briciole di basalto ha mostrato che le rocce ignee hanno due miliardi di anni.

READ  Bronzo! I saltatori danno ancora al Belgio una sesta medaglia | le Olimpiadi

“Una scoperta entusiasmante”, afferma Wim van Westrenen, un ricercatore lunare della VU University di Amsterdam che non è stato coinvolto nello studio. “Due miliardi di anni fa, secondo i modelli, il mantello si sarebbe raffreddato molto a causa dell’attività vulcanica. Tuttavia, è possibile che gli elementi che producono calore nel mantello abbiano riscaldato localmente il magma”. Questi elementi rilasciano calore attraverso il decadimento radioattivo. “Molti di questi elementi insieme si comportano come una sorta di grande geyser locale, che potrebbe ancora creare un punto caldo due miliardi di anni fa. Solo, stranamente, quegli elementi che producono calore non sono stati trovati affatto nei nuovi campioni”.

Questo significa che un processo sconosciuto porterà presto a una nuova eruzione vulcanica sulla luna? “Questo è davvero improbabile. La Luna si raffredda molto più velocemente della Terra. La Luna è molto più piccola e difficilmente ha un’atmosfera. E non c’è acqua che faciliti lo scioglimento della pietra. Mi aspetto che le eruzioni vulcaniche di due miliardi di anni fa fossero davvero l’ultimo.”

Secondo Bart Root, un ricercatore planetario della Delft University of Technology che non è stato coinvolto nello studio, la cosa più interessante della scoperta è che questi ricercatori planetari aiutano a calcolare l’età della geologia di altri corpi celesti. “Per fare questo, usiamo un modello basato sulla Luna. Prende campioni di rocce in laboratorio sulla Terra, e finora li abbiamo ottenuti solo dalla Luna. Applichiamo questo modello ad altri corpi celesti, come Marte, Mercurio e Ganimede”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24