È il primo anniversario della Brexit, è stato un anno turbolento

Alla vigilia di Natale 2020 è stato firmato il tanto atteso accordo Brexit tra Unione Europea e Regno Unito. Si parlava incessantemente di lezioni di caccia, e supportiLa sovranità britannica e la tutela del mercato interno europeo. Questi anni di trattative e di stallo hanno visto il crollo della professione politica e il fiorire di altre.

Ora, un anno dopo, facciamo il punto su questo anno turbolento.

Boris Johnson è riuscito a vincere il suo accordo sulla Brexit con una grande vittoria alle elezioni di fine 2019. Nel frattempo, il primo ministro britannico sta inciampando durante le vacanze di Natale. È tormentato da scandali – dalle feste di Natale alle donazioni non divulgate alla sua casa ufficiale – e ora le lamentele si sentono nell’ala Brexit del suo partito.

Dopotutto, le restrizioni e le tasse elevate di Corona vanno contro le idee dei sostenitori della Brexit, dove il libero scambio e la deregolamentazione regnano sovrani. I conservatori ribelli mettono in discussione le politiche a lungo termine dell’attuale governo. lì anche Sfida di guida Ho suggerito.

E questo mentre Johnson sembrava che il vento gli stesse alle spalle nella prima metà di quest’anno. La sua campagna di vaccinazione di successo è stata approvata e condotta più velocemente dell’Europa. I sostenitori hanno rivendicato una Brexit di successo. La carenza di supermercati e distributori di benzina vuoti, causata in parte da una carenza di manodopera straniera dopo la Brexit, non ha diminuito la sua popolarità. Ma nell’ultimo mese, il primo ministro sembra essere in costante tumulto politico.

sto iniziando a girare

La leadership di Johnson è strettamente legata alle promesse della Brexit: più posti di lavoro, più investimenti e una migliore distribuzione della ricchezza del Paese, temi sui quali i conservatori hanno affrontato per la prima volta nella storia le ex regioni industriali dell’Inghilterra centrale e settentrionale. Anche lì le cose hanno iniziato a diventare disordinate; In queste aree, gli elettori si chiedono dove andrà a finire la vita migliore dopo la Brexit.

READ  Mattina a Kabul: così è ora in città e questo è quello che dicono i talebani

Per capire “il divorzio più difficile di sempre” devi capire com’era il “matrimonio” tra l’UE e il Regno Unito. NOS op 3 ha realizzato questo video a riguardo all’inizio di gennaio di quest’anno:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24