Elisheva ed Elise hanno avuto un coagulo di sangue prendendo la pillola: “Sappi cosa metti nel tuo corpo”

È quello che dice Elisa. Sei anni fa ha avuto un coagulo di sangue. Elise prendeva pillole anticoncezionali da quando aveva venticinque anni, ma ha smesso dopo vent’anni perché ha avuto lampi di luce, possibile foriera di emicranie.

“Potrebbe essere perché non prendo più la pillola anticoncezionale?” Ho chiesto al dottore. La risposta è stata sì: ha consigliato di ricominciare. “Ma non ha detto che questo potesse essere così grave alla mia età. Avevo 48 anni all’epoca”.

Un anno dopo, Elise ha sviluppato un’infezione al polpaccio. Il dottore non ci ha visto niente. “Se ti senti arrabbiato”, ha detto, “torna indietro”.

embolia polmonare doppia

Due settimane dopo, ha sviluppato mancanza di respiro mentre andava al lavoro. Non era solo un’infezione al polpaccio, ma un coagulo. È finita in ospedale con una doppia embolia polmonare. “La mia vita si è fermata. Ho perso il lavoro, ho avuto forti dolori ai polmoni e una montagna di problemi psicologici. Tutto a causa di quella stupida pillola”.

Donne rischio di trombosi

L’internista ed ematologo Karina Meijer (UMCG) spiega che il rischio di sviluppare coaguli di sangue nelle donne è di 1 su 1.000, un rischio che aumenta con l’età. Quando le donne usano la pillola, questo triplica, aumentando il rischio a 1 su 333.

Secondo Meijer, l’estrogeno nelle pillole anticoncezionali aumenta il rischio di sviluppare coaguli di sangue. “Promuove la coagulazione del sangue, che può portare alla formazione di un coagulo di sangue in un luogo in cui non dovrebbe, come il cervello. Può anche accadere che un pezzo di quel coagulo si rompa e vada con i polmoni. Quindi hai un embolia polmonare.”

READ  Il vecchio non mangiava paleo

Spiega che puoi anche trovare questo ormone in cerotti vaginali, anelli e iniezioni contraccettive. Ma non in altri metodi contraccettivi come lo IUD. “La bobina di mirena contiene solo progesterone, che non rappresenta un rischio di trombosi. La bobina di rame non contiene ormoni”.

Meijer sottolinea che l’assunzione della pillola è molto vantaggiosa, ma consiglia alle donne, specialmente a quelle sopra i 35 anni, di guardare attentamente alle alternative. “È intelligente discutere con il tuo medico se preferisci non usare qualcos’altro.”

Trombosi sinusale con emorragia cerebrale

Elisheva ha iniziato a prendere le pillole anticoncezionali quando aveva diciotto anni. Soffriva da anni di acne e mestruazioni irregolari: una pillola consolatoria. Il suo medico le ha prescritto la pillola anticoncezionale. Elisheva ha preso pillole anticoncezionali per anni, fino a un incontro di lavoro nel 2011, quando aveva 44 anni.

Dopo pranzo mi sono sentito improvvisamente male: “Non sento più un suono, i miei occhi si sono annebbiati e ho urlato che non mi sento bene”. Il giorno dopo, Elisheva si è svegliata nell’unità di terapia intensiva dell’ospedale. Lì si è scoperto che aveva una trombosi sinusale con una grave emorragia cerebrale.

Ha seguito un lungo percorso riabilitativo: ha dovuto reimparare a camminare, parlare, scrivere e usare il braccio destro. Sembrava andare bene, anche dopo qualche anno ha avuto un grave attacco epilettico ed è tornata in terapia intensiva. “I medici hanno detto che era a causa della pillola contraccettiva. Gli ormoni hanno cambiato la composizione del mio sangue, che può essere particolarmente pericoloso dopo i 40 anni”.

Discutetene con il dottore

Elisheva vuole mettere in guardia le altre donne sui pericoli delle pillole anticoncezionali, ma non ne vieta l’uso. È un classico caso di sfortuna, dice. “Non avevo niente, sono un super atleta, non ho mai avuto un ictus in famiglia, non fumavo e bevevo poco”.

READ  Professore di Virologia: "C'è un panico rapidissimo, la situazione non è molto grave"

Sostiene che le donne sappiano cosa stanno mettendo nei loro corpi. Elisa è d’accordo. “Se avessi ricevuto una buona informazione, avrei scelto qualcos’altro. Quindi discuti attentamente i pro e i contro con il medico e prendi in considerazione delle alternative. Le pillole anticoncezionali contengono molti ormoni e non tutto il corpo risponde a loro bene. Quando è troppo tardi per te non posso tornare indietro.”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24