F1 Insider condivide importanti problemi interni alla Red Bull: “Questo non è andato bene con Verstappens”

Max Verstappen ha avuto un fine settimana molto difficile a Monaco. La sua serie di otto pole position consecutive si è conclusa, lasciando il 26enne campione del mondo bloccato al sesto posto su una RB20 molto instabile che non riusciva a gestire le barriere. Inoltre, la Red Bull Racing è afflitta da problemi associativi e, oltre a ciò, le lamentele di Limburger non vengono prese sul serio da anni. Il critico Christian Horner non ha migliorato le cose.

All’inizio della stagione la situazione all’interno della Red Bull era molto turbolenta. In primo luogo era in gioco il futuro del caposquadra Horner, poi anche il consigliere della squadra Helmut Marko ha accennato ad una partenza in Arabia Saudita. Verstappen ha legato il suo destino a quello di Marco, e da allora è legato alla Mercedes. Quella tempesta si calmò lentamente, ma lei ne era ben consapevole F1 dentroche ha una linea diretta con Marko e ha ottenuto lo scoop interno su diversi sviluppi chiave della pista in questa stagione attraverso il giornalista Ralf Bach, riferisce che sono tornati i disordini riguardo a Verstappen.

“Prima di Monaco, era certo che il campione del mondo Max Verstappen sarebbe rimasto alla Red Bull Racing nel 2025 e avrebbe preso in considerazione il passaggio alla Mercedes solo nel 2026”, hanno scritto Ralf Bach e Bianca Jarloff. F1 dentro. “Questa non è più una certezza in vista del Gran Premio del Canada. F1 dentro Capisce che gli eventi di Monaco potrebbero portare Verstappen a guidare per le Frecce d'Argento il prossimo anno. “Ci sono diverse ragioni per cui l'olandese ha cambiato idea e, dopo nove anni e tre titoli mondiali consecutivi, potrebbe lasciare la Red Bull alla fine dell'anno.”

READ  Domenica 5 marzo il primo Gran Premio del 2023

Fiducia insufficiente

Nonostante l'evidente talento di Limberger, si dice che manchi fiducia reciproca. “In primo luogo, Verstappen non si fida più dello stile dominante della squadra e ha la sensazione che la squadra Ingegneri Non fidarti abbastanza di lui. Sebbene sia chiaramente in testa al campionato, Verstappen sta perdendo la fiducia che la Red Bull sarà in grado di esibirsi allo stesso livello della Ferrari e della sempre più potente McLaren in futuro. Negli ultimi tre fine settimana, Ferrari e McLaren hanno guadagnato più punti della Red Bull.

Il testo continua sotto l'immagine.

Non Verstappen o Norris, ma Leclerc ha ottenuto il maggior numero di punti a maggio.

“A Monaco Verstappen non aveva alcuna possibilità e il sesto posto era il massimo che si poteva ottenere con la sua RB20. In Canada potrebbe diventare di nuovo difficile con il design della Red Bull, perché Verstappen non può oltrepassare le barriere”, si legge nel comunicato. circuito A Montreal ci sono molte barriere. “Non si può semplicemente alzare il livello della Red Bull, come fanno gli altri team, perché la Red Bull conta su un'aerodinamica molto efficiente, il consulente della Red Bull, Helmut Marko, ce lo ha assicurato”, sottolinea Bach nella sua conversazione con il consulente della squadra.

Marco sui problemi

L'81enne austriaco è stato poi citato: “Se cambiamo l'altezza di marcia, perderemo molto Deportanza. Ecco perché qui abbiamo dei limiti, ma crediamo comunque che saremo superiori ai circuiti tradizionali come Barcellona. In caso contrario, abbiamo davvero un problema. Penso che il fattore Verstappen continuerà a fare la differenza sulle piste meno adatte. “Lui è al suo meglio e non c'è nessun altro pilota che possa fare giro dopo giro al limite senza commettere errori.”

READ  Vitesse dal Joker al campo per il game show: Arnhemmers rompe il ritiro | calcio olandese

Verstappen non viene preso sul serio

Oltre al problema della barriera, la Red Bull ha anche un problema di correlazione. “A Monaco siamo riusciti a superare le barriere nel simulatore senza problemi, ma sulla pista reale non è stato così”, afferma Marko. f1 all'interno, I rapporti suggeriscono che Verstappen non si sente preso sul serio. “Il problema del simulatore non è nuovo.” F1 dentro Abbiamo sentito che Verstappen si lamenta da due anni di dati errati provenienti dal simulatore, ma i tecnici non lo prendono sul serio. Questo sconvolge gli olandesi.

“L'atmosfera nella squadra è diventata pessima dopo lo scandalo che ha coinvolto il presidente della squadra Christian Horner, e questo contribuisce alla frustrazione.” Il mediatore tedesco cita poi José Verstappen, che dopo il fine settimana di Monaco ha suggerito che “la Red Bull potrebbe dover concentrarsi nuovamente sulle corse e sulla comunicazione reciproca, piuttosto che su altre cose”. L'anziano Verstappen ha anche riferito che “bisognava fare qualcosa” alla Red Bull, e che suo figlio era riuscito a nascondere i problemi per molto tempo.

Le critiche di Horner sono sbagliate

F1 dentro Vede i commenti di Jos Verstappen come un chiaro avvertimento, aumentando la possibilità che Verstappen prenda in considerazione una mossa prima del 2025. “Questo va di pari passo con il fatto che il controverso capo della squadra sta inconsciamente facendo del suo meglio per spingere Verstappen verso la Mercedes.” . A Monaco avrebbe criticato il tre volte campione del mondo per un errore alla prima curva della Q3. Ciò gli sarebbe costato un risultato migliore.

Il testo continua sotto l'immagine.

READ  La leggenda del pugilato Floyd Mayweather non può battere una star di YouTube inesperta | sport
Sabato la gara della Red Bull a Monaco Christian Horner
Le critiche di Horner non sarebbero state accolte favorevolmente dalla parte di Verstappen.

Successivamente, Verstappen non ha voluto sentire molto del suo errore e ha notato che era sorpreso che fosse arrivato così lontano in primo luogo. Inoltre, un arrabbiato Limberger ha annunciato ai media di voler “invitare tutti in pista a provare ad andare più veloce con quella Red Bull”, e padre Gus ha sottolineato che Max aveva effettivamente nascosto a lungo i problemi alla Red Bull . Ha detto: “Le critiche di Horner non sono state ben accolte dalla famiglia Verstappen”. F1 dentro. “L'impopolare caposquadra non ha menzionato il fatto che il suo compagno di squadra Sergio Perez è arrivato solo 18esimo con la dura Red Bull. Una cosa è certa: la possibilità che la Mercedes ottenga Verstappen l'anno prossimo diventa sempre più grande.” F1 dentro.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24