Famiglia: proiettile belga all’aeroporto di Kabul | All’estero

Il cugino dell’uomo ha detto al quotidiano belga che Hotak Jahanshir, un belga di Anversa, è stato ucciso all’aeroporto di Kabul venerdì. ultime notizie. Il filmato mostra l’uomo ferito in cura in ospedale.




Il colpo belga venerdì, il primo giorno dell’evacuazione del “nibbio reale” belga, si è fermato intorno alle 14:40 in mezzo a un’enorme folla che cercava di fuggire dall’Afghanistan. Era accompagnato dal fratello Charbaz, che non ha la cittadinanza belga.

Il North Gate è principalmente controllato dal personale dell’esercito americano. Ordinarono alla gente di sedersi davanti al filo spinato. Quando un soldato belga ha chiesto se c’erano dei belgi presenti, e Hotak ha risposto, un soldato americano gli ha sparato, ha detto suo cugino. Non è stato confermato se un soldato americano sia stato effettivamente coinvolto nell’incidente.

buco sanguinante

Mattina Ho un video di Hotak che riceve cure in ospedale. Secondo i medici, è stato colpito da un proiettile di plastica o di gomma. Ha un foro sanguinante nel mento e una mascella rotta. Nel frattempo, l’uomo si sta riprendendo dalle ferite riportate con la sua famiglia a Kabul.

Mattina Le fotografie sono state consegnate, con il permesso della famiglia, al Ministero degli Affari Esteri belga. Nel frattempo, il ministero ha affermato di aver trasmesso la storia e le foto ai dipartimenti competenti della capitale pakistana, Islamabad, tra gli altri, “ma finora non abbiamo ricevuto alcun elemento di conferma”, ha detto un portavoce di Water Wales. “Le indagini sono in corso”.

Foto per chiarimento. La gente sta cercando di raggiungere l’aeroporto di Kabul. © Agenzia per la protezione dell’ambiente

Guarda tutti i nostri video di notizie sull’Afghanistan in questa playlist.

READ  L'ex capo della sicurezza di Bin Laden riappare in Afghanistan sotto la pesante guardia talebana

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24