TGcomnews24

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Ferrari elettrica? Certo, il nuovo CEO la vede come una “grande opportunità”.

Che aspetto ha una Ferrari completamente elettrica? Solo così un ruggito? O come un laptop affollato e impilato? Una domanda strana, ovviamente, è solo se un tale modello verrà presentato o meno.

Ebbene lo è. L’amministratore delegato John Elkan ha detto agli investitori la scorsa settimana che la prima Ferrari a motore potrebbe uscire dalla fabbrica di Maranello, in Italia, tra quattro anni. Puoi contarci, ha aggiunto, poiché designer e ingegneri lo trasformeranno in un’impresa dei sogni più sfrenati.

La Ferrari è soddisfatta che il trasporto delle batterie stia diventando sempre più naturale. La European Industry Association of Automobile Manufacturers Actea ha riferito venerdì in Europa che la quota di mercato dei veicoli completamente elettrici è aumentata di oltre il 59% in un anno. La quota di nuove auto ibride vendute nel primo trimestre del 2021 è quasi raddoppiata rispetto all’inizio del 2020. Actia scrive che i sussidi governativi hanno stimolato gli acquisti, soprattutto in Germania e in Italia.

La domanda rimane, ovviamente, fino a che punto un marchio di lusso come la Ferrari trarrebbe vantaggio da questo entusiasmo in rapida crescita tra il “consumatore medio”. Ci sono buone probabilità che si strozzi con un caffè in uno showroom dopo aver sentito del prezzo, anche se quel prezzo non è ancora noto.

Per inciso, lo scorso autunno sembrava che una Ferrari non fosse completamente elettrica. L’allora CEO Louis Camilleri ha detto in una conversazione con la stampa di non averlo visto accadere, né in quel momento né in seguito. Ma il neo-nominato Elkan ci crede: vede la guida elettrica come una “grande opportunità” per collegare le nuove generazioni verdi con il suo marchio.

READ  Wall Street inizia più in alto

Leggi anche:

Sembra sostenibile: guida elettrica. Ma è proprio l’elevata richiesta che minaccia le persone e l’ambiente

Camminare lungo la strada per le auto elettriche ha degli effetti collaterali spiacevoli: le materie prime per le batterie non escono senza inquinamento e violazione dei diritti.