FNV e CBL stanno collaborando alla ricerca della filiera del pomodoro

Da vari studi[1] Le analisi dei rischi mostrano che la catena del pomodoro è chiamata catena ad alto rischio.

Rischi di violazioni dei diritti umani

Entro la fine di luglio, vogliono determinare i rischi di violazioni dei diritti umani che si verificano nella filiera del pomodoro e quali miglioramenti sono necessari. Vengono formulate raccomandazioni su come i partecipanti olandesi alla serie possono creare un cambiamento positivo.

Coltivazione, raccolta, trasporto e lavorazione

Jos Hendriks, Direttore di FNV Voedingsindustrie: “ Abbiamo la filiera del pomodoro in scatola che è stata indagata per determinare i rischi che dobbiamo affrontare quando si tratta di violazioni dei diritti umani, dei diritti sindacali, dell’ambiente e delle persone coinvolte. Ma ovviamente la cosa più importante viene dopo la ricerca: come possiamo garantire che le linee guida dell’OCSE e delle Nazioni Unite riguardanti le persone e l’ambiente siano applicate nella semina, raccolta, trasporto e lavorazione dei pomodori?

La collaborazione è fondamentale

La Banca centrale della Libia concorda sull’importanza di affrontare i rischi. Jennifer Muller, Direttore della sostenibilità presso CBL: “I supermercati olandesi trovano imperativo proteggere i diritti umani nelle catene. Quindi è importante indagare sulla potenziale ingiustizia sociale nella filiera italiana del pomodoro e comprendere la prospettiva del lavoro degli stakeholder. La collaborazione è cruciale per condurre un’indagine Quindi siamo entusiasti di unire le forze con FNV per realizzare un cambiamento positivo.

Produttori e acquirenti olandesi

Una parte importante della ricerca sta determinando la quota di produttori e acquirenti olandesi nella filiera italiana del pomodoro. In questo modo, è possibile per ciascuna unità esaminare meglio i passaggi che possono essere intrapresi per migliorare la posizione dei dipendenti. Ciò include l’esame del ruolo che i supermercati, i produttori e le organizzazioni di certificazione della qualità svolgono in questa materia.

READ  I fan che sono stati vaccinati o precedentemente feriti da Corona alla Coppa del mondo di hockey su ghiaccio Welcome | sport

Carta dei prodotti alimentari ICSR

La ricerca di CBL e FNV sul potenziale di contenimento del rischio è supportata da altri partner di Accordo IRBC sui prodotti alimentariVale a dire, il Ministero degli Affari Esteri e la FNLI (Federazione dell’industria alimentare olandese). I patti ICSR sono patti di responsabilità sociale d’impresa internazionale. La Carta dei mezzi alimentari dell’ICSR contiene accordi tra il settore alimentare olandese, le organizzazioni della società civile, i sindacati e il governo. Le associazioni di settore devono garantire che tutti i loro membri identifichino e affrontino i rischi

[1] Ulteriori informazioni: Oxfam International (2019) The People Behind Price: A Focused Assessment of the Human Rights Impact on SOK’s Italian Supply Chains of Processed Tomatoes.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24