Folle e problemi su strade, ferrovie e Schiphol per Pentecoste | Attualmente

Gli utenti della strada, i pendolari e i pendolari di Schiphol hanno riscontrato problemi sabato a causa dei ritardi. Molti olandesi hanno dovuto guidare lentamente in Germania e in Francia a causa della folla in vacanza, i treni a Randstad in particolare sono stati cancellati a causa della carenza di personale e le code a Schiphol sono ancora una volta lontane dalla sala partenze.

In Germania, sabato mattina, il traffico si è spostato lentamente a sud di Monaco in direzione austriaca di Kufstein, riferisce ANWB. Il ritardo qui è stato fino a un’ora e mezza. È anche trafficato sulla strada per il Tauerntunnel via Salisburgo.

In Svizzera sono presenti ingorghi al Tunnel del Gottardo e al Tunnel del San Bernardino, il più trafficato. In Francia, gli utenti della strada principalmente sull’autostrada A7 tra Lione e Valence subiscono ritardi, in parte dovuti al maltempo.

Il traffico ferroviario di Randstad, in particolare, ha dovuto affrontare molti problemi a causa di guasti ai treni a causa della carenza di personale presso NS. Si sono verificati problemi sulle rotte Amsterdam – Alkmaar, Amsterdam – Utrecht e Utrecht – L’Aia. Ciò ha comportato un tempo di viaggio aggiuntivo.

Sia NS che Schiphol sono a corto di personale

Ci sono circa 11.000 posti vacanti nelle ferrovie. Alla compagnia ferroviaria mancano non solo macchinisti e conduttori, ma anche personale informatico, meccanico, personale di sicurezza, personale di servizio e personale di negozio nelle stazioni.

A causa della grande folla, le linee si sono formate di nuovo all’aeroporto di Schiphol all’aperto. L’aeroporto sta vivendo una carenza di personale questa primavera, il che significa che i tempi di attesa dei passeggeri stanno aumentando in modo esponenziale. Lo stesso Schiphol descrive la folla di sabato come “gestibile”, ma sui social stanno circolando messaggi per i viaggiatori scontenti che hanno dovuto aspettare per ore.

READ  Notizie RTL sulla malattia da armi americane

“Non credevo all’inferno finché non sono arrivato a Schiphol”

Un viaggiatore ha scritto su Twitter: “Non credevo all’inferno fino a quando non sono arrivato a Schiphol oggi”. Il messaggio include immagini di lunghe code all’interno e all’esterno delle sale partenze.

A causa della folla durante il fine settimana a Pentecoste, il personale dell’ufficio è stato anche impiegato per gestire la folla in aeroporto. Questo personale, tra le altre cose, aiuta a controllare gli orari dei voli per i passeggeri, che possono entrare nelle lounge di partenza almeno quattro ore prima del volo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24