Giro 2023: Anteprima Tappa 2 San Salvo – È la prima occasione per i velocisti?

La seconda tappa del Giro d’Italia è una corsa prevalentemente pianeggiante che va da Teramo a San Salvo. In altre parole, sembra che i velocisti potranno mostrare per la prima volta le loro gambe veloci. Non ci sono veri grandi velocisti al Giro, quindi potrebbe essere una battaglia entusiasmante. lampo ciclico In attesa!

Chi vincerà la seconda tappa?

Pazzo Pedersen3

Fernando Gaviria Renden3,95

Boschetti di Caden4

Quanto ti costa il gioco d’azzardo? Fermati all’ora specificata. 18+


giro

Dopo una giornata di cronometro di apertura, il Giro d’Italia è ancora in Abruzzo, anche se questa volta il gruppo partirà più a nord e più indoor rispetto a sabato. Il cannone di partenza è stato sparato nella città universitaria di Teramo. La tappa è prevalentemente pianeggiante, anche se la prima parte della tappa è un po’ collinare. L’altezza di salita non supera i 339 metri.

La fuga di oggi sulla prima salita della giornata probabilmente svanirà nel Pelante dopo 7 km. Sebbene l’organizzazione non abbia classificato questa salita come salita classificata, sono stati conquistati più di 200 metri di dislivello in 5,8 chilometri.

Poi il viaggio prosegue tranquillo attraverso borghi come Colonella, Tortoreto e Alba Adriatica. I borghi più famosi del Tirino-Adriatico. Primoz Roglic ha vinto quest’anno a Tortoreto davanti a Julian Alaphilippe e Adam Yates.

Dopo 84,6 chilometri si svolge la prima salita classificata del Tour. nella città Autoscatto Gli organizzatori di RCS motorsport hanno trovato una quarta salita di 4,5 chilometri al 6,2%. In Ripa Trentino Dopo pochi chilometri si possono guadagnare di nuovo punti di montagna, quando per 2,6 chilometri la strada sale del 5,2 per cento.

Tra queste due salite ci sono gli sprint nelle città di Pescara e Quite. Queste due città sono collegate da Studi Università Gabriel D’Annunzioche è un’importante università in Italia nel campo della medicina, è leggermente più piccola dell’Università di Utrecht in confronto.

Negli ultimi chilometri pianeggianti i corridori superano nuovamente Fossacia e Ortona, dopodiché si raggiunge rapidamente San Salvo per una corsa veloce. San Salvo era ancora un appuntamento fisso del Giro nel 2020, con il portoghese Rubén Guerrero che ha ottenuto una vittoria di tappa poche ore dopo a Roccaraso.

READ  L'Italia allenta le misure Corona | all'estero

Inizio ufficiale: 12:20
Inizio ufficiale: 12:30
fine: dalle 17:00 alle 17:30
distanza: 202 km

Chi vincerà la seconda tappa?

Pazzo Pedersen3

Fernando Gaviria Renden3,95

Boschetti di Caden4

Quanto ti costa il gioco d’azzardo? Fermati all’ora specificata. 18+


Preferito

La domenica è la prima volta che i corridori hanno la possibilità di vincere. Ha senso, perché è la prima corsa in fila. Garantisce che tutti i corridori entrino ancora nel business con una tabula rasa e che i rapporti siano ancora difficili da stimare al momento.

sostanziale Fernando Gaviria Senza dubbio uno degli uomini più veloci del Giro d’Italia. Il colombiano di Movistar è un velocista puro e vorrà vincere una tappa il prima possibile al Giro. La corsa a tappe italiana si fa sempre più dura e poi non è detto che Gaviria sopravviva. Tuttavia, questo non dovrebbe essere un problema per il reso. Gaviria ha vinto solo due volte in questa stagione, anche se la sua ultima vittoria è stata solo una buona settimana fa.

Pazzo Pedersen È il grande favorito per la maglia a punti in ogni pronostico. Ciò è ovviamente dovuto al fatto che il danese può sopravvivere a molte colline e ha un colpo finale potente ed esplosivo. Tuttavia, Pedersen dovrà anche segnare punti su tappe davvero pianeggianti, come quella di domenica. Tuttavia, questo non dovrebbe essere un problema, dal momento che quest’anno il corridore Trek-Segafredo ha già battuto Olav Kooij in uno sprint piatto, per esempio.

Pedersen può fare subito una dichiarazione e segnare sui palchi piatti – Foto: Cor Vos

Gli Emirati Arabi Uniti ci contano Pascal Ackermann negli sprint. Il velocista 29enne di Kandel, in Germania, non è riuscito a vincere per un po’. La sua vittoria più recente risale all’inizio di agosto 2022, quando vinse una tappa del Giro di Polonia. In questa stagione è andato vicino alla Bredene Koksijde Classic, ma Gerben Thijssen è stato un po’ più veloce alla fine. Al Giro, Ackermann raramente fa preparare uno sprint a qualcuno dei parcheggiatori, quindi dovrà farlo da solo. Tutto parla contro Ackerman, ma rimane un solido corridore.

READ  "Il settore ortofrutticolo dovrebbe essere l'ultimo ad essere soggetto a questo regolamento".

Boschetti di Caden Ha avuto davvero successo in questa stagione. All’inizio del 2023 ha raccolto molti posti d’onore, e nelle ultime settimane il corridore dell’Alpecin-Dekoninck è riuscito anche a tirare fuori la goccia più lunga. Le nostre due vittorie di tappa nel Giro di Catalogna e l’impressionante vittoria nella Volta Limburg Classic assicurano che possiamo attribuire molte possibilità a Groves. L’australiano è sicuramente in ottima forma e pronto a tifare ancora una volta per il suo secondo Grand Tour. Con Ramon Sinkeldam, tra gli altri, Groves ottiene anche un rapido allenamento di sprint intorno a lui.

Groves sconfigge Brian Coquard, tra gli altri, in Catalunya – Foto: Cor Vos

I veloci ragazzi italiani sono sempre presenti al Giro d’Italia. In primo luogo, guardiamo a quest’anno Simone Consoni. Il 28enne portacolori Cofidis si aggiudicherà una vittoria di tappa negli sprint con Davide Cimolai. Consone è spesso andato vicino alla vittoria di tappa in passato, ma spesso non lo è stato. Funziona ora?

come vediamo Gionata Milano (Bahrein – vittorioso) e Alberto Dainis (Team DSM) All’inizio. Il Milan è un uomo forte, ma la sua forma lo è stata meno ultimamente. La stanchezza però non ci sarà ancora, quindi vediamo ancora il Milan vincente. Dainese è anche in linea di principio un contendente per una vittoria di tappa, ma non è sicuro se avrà la possibilità di sprintare. Dainese sta uscendo dal Team DSM.

Mark Cavendish rimane Marco CavendishConsone ha detto in una conferenza stampa venerdì. Cavendish è ora al suo 22esimo Grand Tour e sta cercando di rivendicare la sua 162esima vittoria in carriera. Numeri impressionanti, ma in questa stagione il britannico non sembra affatto vicino alla sua forma migliore. Il fatto che non abbia ottenuto una vera uscita dall’Astana Kazakistan non è una buona cosa. Cavendish Cavendish resterà, ma quanto durerà?

Cavendish correrà con la sua maglia britannica – Foto: Cor Vos

Michael Matteo E Magnus Cort sono anche ragazzi veloci, ma devono fare più affidamento su tappe con più altimetri. Tuttavia, diamo anche una stella a Matthews. EsageratoCome dice il suo soprannome, è solo un pilota da non sottovalutare. Il 32enne pilota Jayco AlUla è finito tra i primi 10 otto volte in questa stagione e sembra essere in ottima forma. È un contendente per la maglia a punti, ma per lui vale lo stesso che per Pedersen: bisogna segnare anche sulle tappe pianeggianti. In altre parole, domenica Matthews sarà sicuramente nello sprint.

READ  L'esclusione della Russia da SWIFT si avvicina sempre di più dopo la svolta dell'Italia Economia

I grandi velocisti olandesi stanno perdendo il Giro d’Italia, ma questo non significa che nessun olandese possa avere la possibilità di un buon risultato. Davide DeckerLui, nell’Arkéa-Samsic, ha iniziato il Giro. Dekker gode della libertà di correre della sua squadra francese. Una vittoria sembra molto difficile per il pilota 25enne, ma deve avere un debole per l’onore.

Vuoi vincere? Foto: Cor Vos

Ora abbiamo i maggiori contendenti. Ora c’è una lunga lista di piloti che hanno anche la possibilità di entrare nella top ten, ma pensiamo che non saranno in lizza per la vittoria. Arrivano: Filippo Fiorelli (Green Project-Bardiani CSF-Faizanè), Vincenzo Albanese (EOLO-Kometa), Marius Mayrhofer (Team DSM), Jake Stewart (Groupama-FDJ), Alberto Bettiol (EF Education-EasyPost), Andrea Vendrame (AG2R Citroën), Andrea Pasqualone (Bahrain-Victorious), Arne Maret (Inmarché-Circus-Wanty), Max Kanter (Movistar), Stefano Oldani (Alpecin-Deceuninck) e Nicolas Dal Valle (Corratec-Selle Italia).


Preferiti secondo WielerFlits
**** Boschetti di Caden
*** Fernando Gaviria, Mads Pedersen
** Pascal Ackermann, Mark Cavendish, Simone Consoni
* Alberto Dinez, Jonathan Milan, David Dekker, Michael Matthews

Chi vincerà la seconda tappa?

Pazzo Pedersen3

Fernando Gaviria Renden3,95

Boschetti di Caden4

Quanto ti costa il gioco d’azzardo? Fermati all’ora specificata. 18+

Giro 2023: Elenco dei partecipanti


meteo e televisione

Sarà una domenica molto bella per i corridori. Non solo il percorso pianeggiante, ma anche il clima caldo fa loro bene. Sono previste temperature superiori ai 20°C e il gruppo non dovrebbe aspettarsi pioggia. Il vento non giocherà alcun ruolo alla prima occasione per i corridori.

Eurosport Il Giro d’Italia viene trasmesso integralmente dall’inizio alla fine. La trasmissione inizierà alle 12:00 di domenica. Inoltre, il secondo volo può essere visto anche nei salotti belgi su VTM. La messa in onda inizia alle 14:15.


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24