Gli incendi boschivi a Cipro fanno quattro vittime

Almeno quattro persone sono state uccise nelle violenze a Cipro incendi boschivi che infuria da ieri. I corpi delle vittime sono stati ritrovati nei pressi del villaggio di Odo, nel sud dell’isola.

Il ministro dell’Interno ha affermato che gli incendi sono stati “i più distruttivi nella storia del Paese”. Otto villaggi sono stati evacuati e sono stati distrutti circa 50 chilometri quadrati di foresta. Il presidente Anastasiades parla di una tragedia.

Le autorità sono “cautamente ottimiste” e sperano di poter arginare le più grandi fiamme oggi. Ma nel corso della giornata, i forti venti potrebbero rendere difficile l’estinzione.

Cipro riceve aiuto dall’estero. L’Unione Europea ha inviato due aerei antincendio, secondo i rapporti Sky News. Anche Israele e Italia hanno offerto assistenza. Ieri Anastasiades ha detto che tutti i servizi del governo cipriota sono stati richiamati: “La priorità è non perdere vite”.

La causa esatta dell’incendio non è ancora nota, ma questa settimana l’isola sta vivendo un’ondata di caldo di oltre 40 gradi. Arrestato un uomo di 67 anni. Si dice che abbia bruciato la spazzatura quando sono scoppiati gli incendi.

Ecco come appare nell’area del disastro:

READ  Rutte ora si è offerto di mediare la faida dell'UE sull'Irlanda, o ha semplicemente chiesto pragmatismo?

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24