TGcomnews24

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Google aggiunge miglioramenti alla versione inglese dell’Assistente Google – immagini e suoni – notizie

Google fornirà presto all’Assistente Google alcuni miglioramenti. Gli utenti di lingua inglese potranno insegnare all’assistente vocale la pronuncia corretta dei nomi personali. Inoltre, l’assistente vocale capirà meglio il contesto nelle conversazioni in lingua inglese.

Tra pochi giorni, gli utenti anglofoni potranno insegnare all’Assistente Google la corretta pronuncia dei nomi personali registrandoli. Secondo Google L’assistente ricorderà la pronuncia selezionata senza salvare la registrazione audio.

L’Assistente Google capirà anche meglio il contesto in cui vengono forniti i comandi vocali. L’azienda utilizza il suo open source per questo Tecnica PERT Sviluppato nel 2018. BERT sta per rappresentazioni di cifratura bidirezionale degli interruttori e con l’aiuto di questa tecnologia AI, il gigante della ricerca può comprendere meglio la relazione e il contesto tra più termini di ricerca specificati.

Diventa BERT Secondo Google In realtà è stato utilizzato con la ricerca in quanto avrebbe migliorato notevolmente i risultati della ricerca in inglese. Grazie a BERT, l’Assistente Google risponderà in modo più corretto ai comandi vocali relativi a timer o sveglie. Inoltre, l’assistente dovrebbe essere più in grado di condurre conversazioni apparentemente normali con l’aiuto dell’intelligenza artificiale.

Al momento, entrambe le funzioni possono essere utilizzate solo in lingua inglese. Google spera di rendere presto queste lingue disponibili per altre lingue. In precedenza È venuto alla luce In futuro l’Assistente Google sarà in grado di interpretare semplici comandi senza che gli utenti debbano prima dire “Ok Google”. Questa funzionalità futura è stata rilevata in una versione beta dell’app Google per Android 11, versione 12.15.9.29.