Humberto Tan risponde ai commenti “razzisti e omofobi” di Thierry Baudette sull’AIDS

Humberto Tan ha “per molto tempo” dubitato che avrebbe dovuto prestare attenzione ai commenti di Baudette.Altezza foto olandese / ANP Kippa

“Baudet ritiene necessario minimizzare tutta quella sofferenza e versarla in una salsa razzista e anti-gay”, afferma Tan, tra le altre cose.

Tan, ha detto, dubitava “per molto tempo” se avrebbe dovuto prestare attenzione a lei. “Perché la maggior parte dei colleghi non lo fa. Potrebbero giustamente ignorare i commenti. Ha iniziato il suo talk show domenica sera. Poiché l’argomento lo tocca personalmente, mostra ancora parte delle parole che il leader della FVD Thierry Baudt ha detto questo fine settimana”.

Baudet sull’AIDS

In vista delle elezioni comunali del 2022, sabato il leader del Forum della democrazia a Hirogvard doveva presentare i candidati del suo partito e rivolgersi ai suoi sostenitori. Ha anche parlato lì del virus Corona e ha rilasciato alcune dichiarazioni sorprendenti. Ad esempio, il leader della FvD ha dichiarato: “La possibilità che una persona bianca eterosessuale contragga l’AIDS è inferiore alla possibilità di essere colpita da un fulmine. Questa possibilità è di 0,000 … molto piccola. Infatti l’AIDS non esiste, in linea di principio non c’è per le persone di pelle bianca. Questo non succede davvero. ”

Baudette descrive la paura dell'”AIDS negli uomini bianchi come irrazionale” e “ci ha parlato dalle grandi compagnie farmaceutiche e dall’intera industria della paura”. Ha poi descritto l’uso del preservativo per prevenire la trasmissione della malattia come “assurdità”. E penso che qualcosa di simile sia successo a tutti questi politici su Corona. Non possono più pensarci normalmente”.

lavoro breve

Tan ha fatto una dichiarazione forte nel suo spettacolo contro le osservazioni di Baudette. “Il fratello di Mark Root, il fratello di Eberhard van der Laan, mio ​​fratello. Tutti e tre sono morti per gli effetti dell’AIDS. Come tanti uomini e donne sono morti di AIDS. Ma Baudet ritiene necessario ridurre al minimo tutta questa sofferenza e riversarla in un razzista, salsa anti-gay”.

E durante il fine settimana, il calcio professionistico ha abbracciato e supportato chiaramente la Rainbow Family. Tan si riferisce alle varie azioni nel calcio professionistico a sostegno della comunità LGBTI in tutto il mondo. Ad esempio, tutti i capitani hanno giocato con la fascia da capitano di OneLove, gli allenatori e gli arbitri indossavano una spilla arcobaleno e tutte le bandierine d’angolo erano nei colori dell’arcobaleno. I cappucci pop per i microfoni utilizzati durante le interviste avevano i colori dell’arcobaleno.

“Grazie, Bodt”, concluse Tan. L’ospite al tavolo e il produttore radiofonico olandese Frits Spits la descrivono come coraggiosa. “E ha ragione in quello che dici. Penso anche che sia giusto che Baudet venga sempre corretto quando dice quel tipo di sciocchezze”.

Dubbio

Tan ha discusso a lungo con i suoi editori se dovesse farlo. “Dai a qualcuno una piattaforma e gli fai sentire quello che stanno dicendo e anche questa è una sciocchezza. Ma allo stesso tempo, se continui a farlo costantemente, li lasci anche passare. Stavo pensando molto al mio collega Peter R. de Vries. Questo era anche il suo credo: se sta zitto Gente buona, lasci crescere il male”.

“Era troppo lontano, perché riguarda anche me personalmente”, continua Tan. “Non riesco a immaginare perché mai avresti fatto questo. Li abbiamo chiamati Aidsfonds. Molte persone hanno chiamato per vedere se volevano commentare. E il fondo per l’AIDS non ha davvero commentato perché hanno detto che è così terribile. E non è uno spettacolo in cui di solito facciamo cose del genere, ma penso che a volte non sia necessario tacere”.

La reazione di Baudet

Baudet ha risposto dopo la trasmissione via Twitter: “Sempre questa ‘indignazione’ e la carta emo per prendere in ostaggio il dibattito. Il mio punto era che negli anni ’90, gli europei etero stavano impazzendo per le loro paure per l’AIDS quando la possibilità che ciò accadesse era molto slim. E ho detto questo per spiegare cosa sta succedendo con il coronavirus’ .

READ  La pediatra ed epidemiologa Patricia Brugging: "Lasciate che i bambini costruiscano l'immunità naturale"

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24