I medici a volte prescrivono farmaci per l’ADHD ai bambini stressati Notizie RTL

Lo hanno sottolineato i medici di medicina generale in un sondaggio condotto dalla ricercatrice Anne-Fleur Matthiessen del Centro medico universitario di Groningen (UMCG). Ha conseguito il dottorato per le sue ricerche sull'uso del Ritalin e sostanze simili.

Allo studio hanno partecipato complessivamente 907 medici di medicina generale. Molte persone pensano che l’ADHD venga diagnosticato molto facilmente. Secondo lo stesso ricercatore, non sempre le linee guida mediche vengono rispettate correttamente. Non sempre esiste una valutazione della gravità del disturbo. Tale valutazione viene effettuata solo nell’1% dei casi. Matthiessen ritiene che si presti troppo poca attenzione alla sospensione del trattamento.

“Pensare a quando fermarsi”

Lo studio ha rilevato che la maggior parte dei bambini che avevano smesso di assumere il Ritalin presentavano più sintomi di ADHD rispetto ai bambini che avevano continuato a usare il farmaco. D'altra parte, nel 60% dei bambini che hanno interrotto l'assunzione del farmaco, i terapisti hanno riscontrato che le loro condizioni non peggioravano.

“Sarebbe una buona idea per i medici prendere in considerazione un punto di arresto quando si inizia il trattamento con Ritalin e discuterne anche con il genitore e il bambino”, consiglia Matthiessen.

Il Ritalin può migliorare la concentrazione dei bambini con ADHD. Tuttavia, può anche causare effetti collaterali, come perdita di appetito, difficoltà a dormire, mal di testa e nausea.

READ  Il simbolo nero negli ospedali del Suriname: "È molto toccante"

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24