I mercenari di Wagner lasciano il posto alle forze d’élite della Russia a Bashmoyet | All’estero

La Russia ha dispiegato nuove forze aviotrasportate per circondare la città ucraina di Pashmut. Le forze d’élite regolari ruotavano tra le unità dell’organizzazione mercenaria Wagner.

Varie fonti fanno riferimento alla nuova forza d’attacco russa a Bashmut. Secondo fonti locali filo-russe, la città era ormai circondata da tre quarti delle forze russe. L’importante strada di accesso occidentale a Khasiv Yar rimarrebbe in mano agli ucraini. L’American Institute for the Study of War (ISW) conferma, sulla base di molteplici fonti, che la Russia ha nuovamente aumentato la pressione sulla città, mentre si sta preparando un’offensiva più ampia nel Donbass.

Funzionari dell’intelligence ucraina hanno riferito che il presidente russo Putin aveva ordinato al nuovo leader ucraino, il comandante supremo Valery Gerasimov, di invadere l’intera regione di Donetsk prima del 1° marzo. A questo punto i russi ne occuperanno più della metà.

L’ex capo dell’esercito Mart de Cruyff stima che l’esercito ucraino continuerà a difendere Pashmut il più a lungo ragionevolmente possibile, ma non ad ogni costo. “Il significato simbolico di quella città è molto più grande di quello militare. Questa non è ancora una grande offensiva. Questo non è più un finale di partita che una partita a scacchi, al contrario. Questo ha più a che fare con il simbolismo interno russo. Come un ucraino, non combatterò fino alla morte a Bashmut”.

I principali premi dietro Bachmoet

Bachmoet dà accesso ad alcune strade secondarie a nord di Dombas. Ma i veri “trofei” sono le città di Kramatorsk e Sloviansk, che si trovano alle sue spalle. Per i russi è importante – dopo una serie di battute d’arresto sul campo di battaglia – festeggiare un altro successo. L’organizzazione mercenaria Wagner ha promesso la vittoria a Bashmuyt nonostante le pesanti perdite tra le reclute. Coloro che sono sopravvissuti dovrebbero ora “riprendersi”.

READ  La Nigeria distrugge il lotto più costoso di zanne sequestrato finora al di fuori

Quindi le forze del capo Wagner Prigozhin furono sostituite dalle forze aviotrasportate russe. Questa mossa ha molto a che fare con la rivalità tra i mercenari e il ramo tradizionale dell’esercito russo, secondo de Cruyff. Il comandante supremo della Russia Valery Gerasimov è stato recentemente incaricato della guerra totale in Ucraina. E ora coordina tutto ciò che accade lì, anche a Bashmuyt, dove ora sono schierate unità russe tradizionali ben addestrate.

De Kruif: …allora ti ritroverai con le unità aviotrasportate. Sono schierati non con un paracadute ma con uno zaino. Hanno sostituito Wagner sul campo”. Quest’ultimo può anche riferirsi al fatto che l’esercito russo andrà avanti, non Wagner, ma Gerasimov deve essere considerato l’unico vincitore del Bashmuyet.

Ci furono feroci combattimenti per la città. Il capo Wagner Prigozhin ha guadagnato una media di 100 metri al giorno con le sue truppe. Ci sono voluti otto mesi per percorrere 25 chilometri dalla città in rovina di Popasna nella regione di Luhansk a Pashmut nella regione di Donetsk.

Mobilitazione di 200.000 soldati

Nel frattempo, da parte russa, molti osservatori notano che si sta mobilitando qualcosa di più grande. Secondo il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg, Putin potrebbe mobilitare altri 200.000 soldati per raggiungere i suoi obiettivi di guerra. Ieri il portavoce del fronte orientale dell’esercito ucraino ha confermato pesanti combattimenti intorno a Pashmut, ma ha anche detto che la città non è stata circondata.

Le rotte di rifornimento logistiche cruciali rimarrebbero aperte, portando l’ISW a dire che la città non sarebbe caduta presto. Si prevede che l’alto comando ucraino sceglierà di ritirarsi dalla città ad un certo punto per evitare perdite molto elevate. Ciò può accadere se un accerchiamento completo è inevitabile.

READ  Turchia, Armenia positivo dopo i colloqui sulla normalizzazione dei rapporti

Nel frattempo, entrambi gli eserciti continuano a rafforzarsi. De Kruff: Penso che i russi siano un passo avanti rispetto all’Ucraina in termini di ricostruzione. L’Ucraina non si impegnerà in combattimenti decisivi da nessuna parte nelle prossime settimane e mesi. In modo che sappiano dov’è realmente il centro di gravità russo e poi risponderanno.

Guarda i nostri video sulla guerra in Ucraina qui:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24