I registi Tata sono dietro le sbarre come in Italia? Non accadrà presto

Quanto è realistico che i conducenti della Tata Steel siano incarcerati per aver danneggiato la salute della gente del posto? Michael Farrell, professore di diritto ambientale comparato e internazionale all’Università di Maastricht, al momento non è molto probabile. “Se mi chiedi in albergo: ‘Tata è colpevole?’, io dico ‘Sì’. Ma la legge non è così.

Stolfafrick Ilva in Italia – Daily True

Due ex direttori dell’acciaieria italiana Ilva, ora nota come ArcelorMittal, sono stati condannati a più di 20 anni di carcere. L’inquinamento di una fabbrica a Buglia, nel sud del Paese, ha ucciso prematuramente 400 persone. Ecco dove sono responsabili gli ex amministratori, ha deciso il giudice a fine maggio.

In precedenza, una pubblicazione scientifica ha mostrato che le emissioni delle fabbriche erano la causa di casi di cancro ai polmoni superiori alla media nella regione.

Questo caso attira l’immaginazione dei residenti preoccupati di Tata Steel IJmuiden. A prima vista, le somiglianze tra la situazione olandese e il caso italiano non possono essere trascurate: Delta Steel, come Ilva, è una grande acciaieria con notevoli problemi di salute. IJmuiden o anche i registi possono essere responsabili anche di questo?

Avvertimento Rapporti sanitari

In Islanda si stanno accumulando rapporti sanitari pericolosi. Ad esempio, secondo il rapporto GGD dello scorso anno, il cancro ai polmoni è il 27% più comune a Beverlywhig che in altre parti dei Paesi Bassi. piccante Tata Steel rimossa dal rapporto GGT Quel caso è ora sotto inchiesta.

All’inizio di quest’anno RIVM ha rilasciato una dichiarazione in cui affermava: “La qualità dell’aria a IJmond è spesso moderata e inadeguata. I gravi disturbi sanitari vengono segnalati al medico di base più che in altre aree industriali.

READ  Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato il posto

“Tata non sarà in grado di citare in giudizio l’azienda nei Paesi Bassi, anche se le emissioni sono chiaramente dannose, se rientra nelle sue competenze”.

Michael Farrell, professore di diritto ambientale internazionale comparato

Ma perché Tata Steel IJmuiden si assuma la responsabilità in un procedimento penale, non è sufficiente scoprire che ci sono problemi di salute intorno all’acciaieria. Rimproverare i conducenti non è certo sufficiente.

Secondo il professor Faraone, la prima importante differenza tra i casi di Tata e Ilva è questa: “È stato accertato senza ombra di dubbio che le operazioni dell’azienda in Italia hanno inciso sulla salute dei locali. Poi si può avviare un procedimento penale. Tata è presente. Non dimostrato”.

Il danno dimostrato non è abbastanza

Inoltre, due cose sono importanti per avviare un procedimento penale contro Tata, dice Farrell. Tata sta violando le sue licenze e la società è intenzionale?

“La Tata non può citare in giudizio l’azienda nei Paesi Bassi, anche se le emissioni sono dannose per la salute, se rientra nel suo permesso. Potrebbe non essere così, ma lo è”.

Secondo le regole

In altre parole: Riguardo ai danni causati dalle emissioni che entrano nel permesso, Tata potrebbe dire: ‘Abbiamo agito secondo le regole lì’. Ciò significa che puoi provare violazioni accidentali del permesso. La parte più piccola dell’emissione ha causato danni alla salute a Ijamond. Non è mai possibile. “

Questo porta il professore a un’altra importante distinzione tra Ilva e Tata: per molti anni poca attenzione è stata dedicata agli effetti sulla salute delle loro emissioni nell’ambiente industriale italiano. “Puoi discutere delle sue prestazioni, ma Tata sta cercando di agire”.

READ  Italia v Regno Unito: sei paesi per le donne 2021 - Lunga vita! | Gli sport

Cosa fare se la situazione cambia?

Non è impensabile che la situazione cambi, ad esempio il RIVM o il Dutch Security Board, che pubblicheranno un rapporto sulla ‘situazione intorno a Tata Steel’ il prossimo anno, dimostreranno una relazione causale tra Tata in futuro. Emissioni e problemi di salute a IJmond.

In tal caso, la società potrebbe, ad esempio, imporre una multa o chiudere, Farrell è d’accordo. Ma (ex) i conducenti probabilmente non devono andare in prigione. Non solo le circostanze nelle fabbriche italiane e olandesi sono diverse, ma anche il diritto penale sembra diverso nei paesi.

Aspetta e vedrai se gli ex capi di fabbrica siederanno per vent’anni

“Tata Steel può fare causa nei Paesi Bassi perché è molto difficile dimostrare esattamente di cosa siano responsabili Fiat o Henk”. Non è impossibile perseguire le persone: “Dopo il disastro dei fuochi d’artificio, ad esempio, due direttori di SE Fireworks sono stati condannati a un anno di carcere”.

“In Italia, una società non poteva essere citata in giudizio, quindi gli amministratori dovevano essere citati in giudizio”, ha detto Farrell.

Resta da vedere se gli ex leader delle fabbriche italiane resteranno effettivamente seduti per vent’anni. Fiera: “L’Italia ha una sorta di tradizione di ottenere risultati sorprendenti. Ma i colpevoli non sono subito dietro le sbarre: bisognerà aspettare tutti il ​​verdetto finale, che sarà impugnato”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24