Il governo chiede agli olandesi di lasciare la “prossima fase” dell’Etiopia

Il governo olandese ha invitato l’Etiopia “urgentemente” a lasciare il Paese. Il ministro uscente Knabeh ha detto che ci sono abbastanza voli commerciali disponibili per questo scopo. Il Dipartimento di Stato ha precedentemente messo in guardia sulla situazione nel paese dell’Africa orientale, ma quell’incoraggiamento va oltre. Kanaben ha affermato che il ministero sta monitorando la situazione giorno dopo giorno e che “siamo ora arrivati ​​alla fase successiva”.

Da tempo è scoppiata una guerra in Etiopia ei ribelli dell’Esercito di liberazione del popolo del Tigray (TPLA) dicono che si stanno avvicinando alla capitale, Addis Abeba. Anche Paesi come Stati Uniti, Francia e Germania hanno invitato i propri cittadini a lasciare l’Etiopia.

È ancora presente solo il “personale principale” dell’ambasciata olandese. Il resto del personale e i loro parenti sono già tornati in Olanda.

codice rosso

Inoltre, il codice rosso ora si applica a tutta l’Etiopia. Ciò significa che viaggiare nel paese è altamente sconsigliato.

Al momento Knapen non ha intenzione di pagare i biglietti per gli olandesi che vogliono tornare a casa: “Se ci sono grossi problemi, siamo sempre pronti a dare una mano. Ma ora le persone possono richiedere finanziamenti, mentre sappiamo da tempo qual è la situazione ad Addis Abeba, pensiamo che sia un po’ prematura”.

I giornalisti non hanno avuto accesso al Tigray, in Etiopia, per molto tempo, ma il giornalista Ellis van Gelder è stato ammesso nella regione la scorsa estate:

READ  La Cina delimita i suoi confini sulla vetta del Monte Everest | all'estero

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24