TGcomnews24

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il Gruppe S. voleva andare al Reichstag per ‘eliminare tutti i politici in un colpo solo’

Ha trovato dozzine di uomini che la pensavano esattamente come lui. Si sono trovati l’un l’altro nel loro odio per i richiedenti asilo, i musulmani, gli oppositori politici e la volontà di fare qualcosa con loro.

La polizia ha letto

I piani del gruppo sono venuti alla luce quando uno dei membri del gruppo, Paul Ludwig Yu, è andato alla polizia. È allo stesso tempo un testimone e un sospetto nel processo. A causa delle sue informazioni, la polizia ha letto e ascoltato presto. I piani sono stati realizzati online e di persona e sono diventati rapidamente concreti.

Gli obiettivi sono stati selezionati, le armi ordinate e i fondi raccolti per una maggiore potenza di fuoco. Un giorno, le moschee in quattordici città dovranno essere attaccate con fucili e granate. Secondo OM Volevano “fare il maggior numero possibile di vittime tra i cittadini musulmani”.

L’obiettivo finale, secondo OM, era quello di “sconvolgere e abbattere lo stato e la società tedeschi”. Questo è evidente anche dai messaggi di Telegram. In esso, Werner S. Che in Germania “ci sarà una rivoluzione totale, e diventerà violenta e sanguinosa”. La violenza deve essere brutale. “I neri africani, i politici e il popolo Antifa” avrebbero dovuto crederci. “Non fermiamo nemmeno donne e bambini”.

Anche un Reichstag è all’orizzonte

È stato recentemente annunciato che il gruppo ha nel mirino il parlamento tedesco. Volevano prendere d’assalto l’edificio del parlamento, il Reichstag, e “immediatamente” eliminare tutti i politici “, come ha scritto in una lettera S. Voleva radunare una milizia di 1.000 uomini” per porre fine a questo incubo in una volta “. avevano anche armi, tra cui Questo è un kalashnikov e Uzi.

READ  Rivolte del Minnesota per la brutalità della polizia che potrebbe aver ucciso un uomo di colore | proprio adesso

I membri del Parlamento europeo sono sempre stati preoccupati per le crescenti minacce e violenze. Recentemente, un gruppo di manifestanti contro il Coronavirus ha preso d’assalto l’edificio del Reichstag. La polizia ha combattuto per portarli via. Gli aggressori hanno sventolato la cosiddetta Reichskriegsflagge, una bandiera che viene abbracciata privatamente dall’estrema destra.