Il leader della resistenza Massoud contro i talebani: i miei uomini sono pronti per la battaglia

Saleh si è dichiarato presidente ad interim dopo che il presidente Ghani ha lasciato il paese una settimana fa. Secondo Saleh, i combattenti talebani sono ora radunati all’ingresso della valle del Panjshir. lui è scrive su twitter Che questo gruppo ha subito un’imboscata ieri e ha subito pesanti perdite.

Sebbene sia difficile conquistare la valle, affermano gli esperti, è discutibile quanto tempo i gruppi di resistenza possano sopravvivere senza l’aiuto internazionale. Massoud all’inizio della scorsa settimana in articolo di opinione Sul Washington Post negli Stati Uniti per assistenza e armi.

6000 combattenti

L’esercito di Massoud è composto da milizie locali e resti dell’esercito del governo afghano. Dice di avere circa 6.000 sostenitori armati. “Vogliono difendersi, vogliono combattere e opporsi a un regime totalitario”, ha detto il leader della resistenza. Solo la diplomazia porta a una soluzione, che è il suo messaggio ai talebani.

Massoud chiede la formazione di un governo che includa tutti i gruppi etnici del Paese. I talebani si sono impegnati a formare un “governo islamico forte e inclusivo”. Ha anche promesso che non ci sarebbe stata vendetta, ma secondo queste organizzazioni per i diritti umani, promesse vuote. Ci sono molte notifiche di omicidi e torture.

Secondo Massoud, l’acquisizione di tre distretti da parte dei talebani è stata una risposta diretta a tali violazioni dei diritti umani. A proposito, il leader della resistenza ha affermato di non aver coordinato questo attacco.

READ  I Paesi Bassi sono uno dei più grandi paesi dell'Unione europea responsabili della deforestazione proprio adesso

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24