Il modello matematico prevede la quarta ondata a Bruxelles

In ogni caso, Bruxelles riceverà una quarta ondata di contagi da Corona nelle prossime settimane, con un picco all’inizio di ottobre. I matematici delle università di Anversa e Hasselt se lo aspettano. Coloro che sono ancora immuni possono aiutare a ridurre l’onda.

A differenza del resto del paese, la regione di Bruxelles non può ancora rilassarsi dal 1 settembre. Lo ha deciso venerdì scorso il comitato consultivo. Secondo il ricercatore Lander Willem dell’Università di Anversa, la decisione può essere giustificata. Il biostatistico, con i colleghi dell’Università di Hasselt, tra cui il professore di biostatistica Neil Haines, ha sviluppato un modello per prevedere i ricoveri ospedalieri a causa di Covid-19.

In particolare per Bruxelles, questo grafico forma comunque una nuova ondata, con un picco all’inizio di ottobre (vedi la linea rossa nel grafico sotto). Bruxelles andrà quindi a circa 35 ingressi al giorno, più del doppio di oggi. Questo dà un’occupazione massima di 400 posti letto ospedalieri, un quarto dei quali sono in terapia intensiva. Ma se Bruxelles seguisse l’allentamento federale, quel picco sarebbe quasi quattro volte superiore, raggiungendo i 1.500 posti letto occupati nella prima settimana di ottobre (vedi linea verde).

(Leggi di più sotto il grafico)

Simulazione del carico ospedaliero di pazienti corona secondo diversi modelli 2021-2022

© UAntwerp / UHasselt

| Simulazione dell’onere sugli ospedali da parte dei pazienti Corona secondo diversi modelli 2021-2022. La linea rossa è ciò che accade senza diluizione. La linea verde significa che abbiamo avuto uno e mezzo dei contatti consentiti nel mese di agosto. La linea gialla significa che avremo tanti contatti quanti l’anno scorso a settembre.

“La linea rossa prevede cosa accadrebbe se estendessimo il nostro comportamento attuale e rischioso a settembre”, afferma Willem. Non solo le persone agiscono secondo le attuali regole Corona, ma a volte sono più pericolose. Questo è già stato preso in considerazione nel modello, così come l’immunità generata dai vaccini. “Altre cose cambieranno comunque solo a settembre: le scuole riapriranno, i viaggiatori torneranno e altre attività, come lo sport, riprenderanno”, afferma Willem. “Ciò significa che la linea rossa diventerà difficile da mantenere”.

READ  Un colpo è sufficiente per ottenere un certificato di viaggio Covid

Golf Bruxelles

Questo, a sua volta, significa che la quarta ondata “Bruxelles” potrebbe essere al di sopra del picco di 400 registrato. “Brussels Wave” non è poi un brutto nome. Il resto del paese vedrà un aumento molto più contenuto dei ricoveri ospedalieri, secondo queste previsioni. Ciò è principalmente dovuto al fatto che la copertura vaccinale più elevata fornisce effettivamente una migliore protezione contro malattie gravi. Nelle Fiandre quasi l’80% della popolazione è stata vaccinata almeno una volta, in Vallonia circa il 70. A Bruxelles, questa percentuale è solo del 50,6 per cento.

“Finora abbiamo esaminato solo i dati nazionali, perché prima delle vacanze estive le differenze tra le regioni non erano così grandi”, afferma Willem. “Queste differenze diventano più importanti in autunno. Abbiamo ingrandito per la prima volta le larghezze delle diverse regioni. Nella nostra proiezione di Bruxelles, vediamo chiaramente un picco più alto. L’altezza mi ha sorpreso”, afferma Willem.

Afferma che questo picco può ancora cadere. “Confrontiamo ‘scenari ipotetici'”, afferma Willem. Ad esempio, la linea rossa contiene ancora una parte di comportamento rischioso che non è effettivamente raccomandato. “Il comportamento a rischio è responsabilità di tutti. “La linea rossa che stiamo osservando ora è in qualche modo difendibile in termini di occupazione dell’ospedale”, afferma Willem. Solo se più persone non rispettano le regole gli ospedali avranno più problemi.

Poi c’è ovviamente un altro modo per abbassare il picco: la vaccinazione. “Più persone vengono vaccinate, meno il virus può saltare”, afferma Willem. “Ogni vaccino conta nel quadro più ampio”.

Coloro che sono stati vaccinati ora erano ancora in grado di dare una mano al culmine del calo. “Non saremo in grado di fare nulla prima di settembre, ma farà sicuramente la differenza prima del picco in autunno”, afferma Willem. Solo una minoranza dei pazienti Corona negli ospedali di Bruxelles è completamente vaccinata. Quindi la quarta ondata sarà particolarmente rischiosa per i residenti di Bruxelles non vaccinati. “Hanno più probabilità di essere infettati a Bruxelles che nel resto del Paese”.

READ  Già in India stanno emergendo migliaia di casi di funghi mortali ...

I grafici sottostanti mostrano le previsioni per il numero giornaliero di nuovi ricoveri ospedalieri e l’occupazione nelle unità di terapia intensiva.

Simulazione dei ricoveri ospedalieri giornalieri a Corona secondo diversi modelli

© UAntwerp / UHasselt

| Simulazione dei ricoveri ospedalieri giornalieri a Corona secondo diversi modelli. La linea rossa è ciò che accade senza diluizione. La linea verde significa che abbiamo avuto uno e mezzo dei contatti consentiti nel mese di agosto. La linea gialla significa che avremo tanti contatti quanti l’anno scorso a settembre.

La simulazione ha riportato la presenza di gravidanza nel reparto di terapia intensiva degli ospedali da pazienti Corona secondo diversi modelli 2021-2022

© UAntwerp / UHasselt

| Simulazione della gravidanza registrata nel 2021-2022 per le unità di terapia intensiva ospedaliera da pazienti Corona secondo diversi modelli. La linea rossa è ciò che accade senza diluizione. La linea verde significa che abbiamo avuto uno e mezzo dei contatti consentiti nel mese di agosto. La linea gialla significa che avremo tanti contatti quanti l’anno scorso a settembre.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24