Il napoletano Davide apre un'attività di street food italiano: “La salsa di pomodoro è nel mio sangue”

Nella vecchia sede di Wayback Burgers in Diezerkade a Zwolle, troverai una nuova attività: Via Toledo. Ancora deve arrivare la fornace da Napoli, così come il quadro da quella città, ma per il resto è tutto quasi finito. Il proprietario Davide Cerchia (28), nato e cresciuto a Napoli, non vede l'ora di presentare agli abitanti di Zwolle lo street food italiano napoletano.

Chiunque entri in quest'opera vedrà non solo le fotografie di famiglia di Davide, ma anche le famose fotografie di strada di Napoli. “Via Toledo è la strada più famosa. Troverai centinaia di bancarelle dove puoi prendere la pizza a un euro. Ho pensato: se mi concentro sullo street food chiamerò il mio locale Via Toledo”. ancora il cibo di strada nei Paesi Bassi Potrebbe essere Ci sono trenta pizzerie a Zwolle, ma noi facciamo le cose diversamente.

Cibo di strada italiano

Secondo Davide, molti abitanti di Zwolle non hanno familiarità con lo street food italiano, i piatti da strada che si possono facilmente trovare in Via Toledo. Ad esempio, il piatto di cipoline. “Io lo chiamo delizioso zitolipolene, ripieno di alghe o gamberetti.” Davide vende anche Panzerotti. “Queste sono crocchette di patatine fritte. Sono così deliziose.” C'è anche la frittata o la pizza fritta. “Questo è ciò su cui ci concentriamo principalmente.”

“La salsa di pomodoro nel sangue”

Davide è cresciuto con la cucina italiana. Suo padre lavorava da trenta o quarant'anni nel settore del takeaway e della consegna vicino al Melkmarkt di Zwolle, e Davide ha iniziato come pizzaiolo quando aveva dodici anni. È diventato subito chiaro che avevo un talento per questo. La salsa di pomodoro è nel mio sangue.” Più tardi nella vita, ha detto di aver lavorato in ristoranti stellati. “Ma non è più quello che voglio. Sono un bravo cuoco, dicono che ho le mani d'oro. Ma voglio concentrarmi sulla cucina napoletana; Facile e delizioso. Meno ingredienti utilizzerai, più sarà gustoso.

READ  L'economia italiana subisce un altro colpo poiché gli impianti di risalita rimangono chiusi

“La pizza hawaiana giura in chiesa.”

Ha imparato i trucchi del mestiere più tardi nella vita a Napoli, spesso considerata la culla della pizza contemporanea. “Per tutto questo tempo pensavo di poter fare la pizza. Ma se dai a un napoletano una pizza olandese, me la tirano in testa. È come mangiare una pizza hawaiana. Neanche io lo faccio qui, questa è la sezione in “La frutta calda non fa per me”, dice. David strizza l'occhio: “Se mio nonno scopre che faccio la pizza all'ananas, mi sballo”.

“Fare la vera pizza è un’arte.”

L'italiano indica lo slogan sul suo bancone in cui si afferma che fare la vera pizza è un'arte. “Sono in pochi a farlo. A Napoli i pizzaioli lavorano con il forno a legna, che deve essere alla giusta temperatura. Inoltre, l'impasto della pizza deve essere lievitato fino a 84 ore prima di essere infornato”. .” “Nei Paesi Bassi, l'impasto viene spesso preparato al mattino e messo in forno la sera. Allora è più di una semplice torta. Inoltre, la pizza dovrebbe essere sottile e la crosta spessa e cava all'interno. Questo accade. con un buon processo di lievitazione.”

Il testo continua sotto le immagini.

“Mia moglie mi dà tranquillità”

Davide non è l'unico ad essere ossessionato dal Napoli. Secondo lui, sua moglie olandese si innamorò completamente della città italiana. “Lei è il mio braccio destro. Un brav'uomo senza una brava donna al suo fianco non si volta dall'altra parte. Lei mi dà energia e forza per questo scopo. Progetta loghi al lavoro e si occupa del marketing. Inoltre garantisce la mia tranquillità. Se sono un po' stressato, come lo sono adesso, perché ho ancora molte cose da organizzare prima dell'inaugurazione, lei dice che andrà bene.

READ  La Ferrari inizia il 75° anniversario con una riorganizzazione

Il testo continua sotto l'immagine.

Davide Cerchia (28, a destra) di Via Toledo con la moglie. Foto: quartiere di Zwolle.

Pizza gratis

L'inaugurazione ufficiale avverrà prossimamente: venerdì 20 gennaio alle 13:00. Come promozione di apertura, preparerà fino a 400 “pizze a portafoglio” tra le 14:00 e le 16:00. Tutti quelli che vengono ricevono una pizza gratis. Tutto quello che devi fare è seguire l'attività su Facebook. Via Toledo è aperta tutti i giorni dalle 13 per asporto e delivery. “C'è anche un tavolino vicino alla finestra dove le persone possono sedersi. E poiché vendo cibo da strada, le persone possono anche portarlo con sé grazie alla calda vetrina.”

L'uomo d'affari non può aspettare che arrivi il momento giusto. Che si tratti di un enorme successo o meno, è particolarmente felice di poter perseguire la sua passione. “Se hai una pizza deliziosa, puoi mangiarla tutti i giorni.”

Leggi anche:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24