Il nuovo presidente iraniano vuole “interagire con il mondo”, non con gli Stati Uniti fuori dal paese

Il prossimo presidente iraniano, Ebrahim Raisi, ha subito criticato gli Stati Uniti. È disposto a parlare di nuovo dell’accordo nucleare, ma si rifiuta di incontrare Joe Biden. L’America dovrebbe revocare tutte le sanzioni contro l’Iran.




Il capo della giustizia, 60 anni, succederà al pragmatico Hassan Rouhani come presidente il 3 agosto. Raisi, un seguace del leader spirituale Ayatollah Ali Khamenei, ha ricevuto il 62 per cento dei 29 milioni di voti.

Nella sua prima conferenza stampa dopo la schiacciante vittoria elettorale di venerdì scorso, Raisi ha assunto un ruolo guida nella sua politica estera. “L’Iran vuole interagire con il mondo”, ha detto Raisi. Migliorare le relazioni con i nostri vicini della regione sarà una priorità del mio governo”.

L’Iran, che è governato da religiosi sciiti, ha rapporti tesi con gli stati del Golfo in Medio Oriente, che sono governati da famiglie sunnite. Raisi vuole migliorare le relazioni con l’Arabia Saudita, tra gli altri paesi.

folletto

Teheran è anche in contrasto con gli Stati Uniti e Israele, che vogliono impedire agli iraniani di produrre armi nucleari in futuro.

Gli Stati Uniti, l’Iran e le principali potenze hanno firmato un accordo sul programma nucleare di Teheran nel 2015. Hanno convenuto che l’Iran avrebbe limitato le sue attività nucleari in cambio di sollievo dalle sanzioni economiche.

© Reuters

È andato davvero storto qualche anno dopo, quando l’allora presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annullato quegli accordi, che, ha detto, non erano sufficienti. La partenza di Trump ha aperto la strada a nuovi negoziati per ripristinare l’accordo nucleare.

Raisi ha detto nella sua conferenza stampa che sostiene i negoziati purché sia ​​nell’interesse nazionale. Non permettiamo la negoziazione per amore della negoziazione. Ogni incontro deve produrre risultati”.

Inoltre, il presidente eletto si rifiuta di fare concessioni al programma iraniano sui missili balistici. “Questo non è negoziabile”, ha detto il mio capo.

revocare le sanzioni

Ha invitato gli Stati Uniti a onorare l’accordo precedente. L’America dovrebbe tornare immediatamente all’accordo e revocare tutte le sanzioni contro l’Iran.

La linea dura si rifiuta di incontrare il presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Nemmeno se gli americani togliessero le sanzioni.

Nonostante il cambio di governo a Teheran, le fonti che circondano i colloqui sul nucleare sono ottimiste sull’esito dei negoziati sul nucleare di Vienna. Anche il leader di fatto iraniano, l’ayatollah Ali Khamenei, vuole un nuovo accordo sul nucleare per liberare il suo Paese da severe sanzioni economiche.

niente è cambiato

Lunedì, il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha affermato che gli Stati Uniti non hanno relazioni diplomatiche con l’Iran. Non ci sono nemmeno piani per un incontro tra i leader. “Quindi non è chiaro se qualcosa sia davvero cambiato su questo fronte”.

Ha aggiunto che Biden considera il leader supremo dell’Iran Khamenei. ..questo era il caso prima delle elezioni. Questo è il caso di oggi. Probabilmente sarà così anche in futuro”.

Gli addetti ai lavori dicono di New York Times Che ci sono ancora degli ostacoli. Ad esempio, si dice che gli iraniani richiedano una garanzia scritta che il futuro presidente degli Stati Uniti non getterà l’accordo nella spazzatura, come ha fatto Trump.

Un funzionario statunitense lo ha descritto come un “requisito apparentemente ragionevole”, che non è politicamente fattibile perché “nessuna vera democrazia” potrebbe garantire una cosa del genere.

Raisi ha incontrato per la prima volta dal vivo il suo ruolo nell’esecuzione di massa di prigionieri politici nel 1988, verso la fine della guerra Iran-Iraq. Si stima che siano state giustiziate circa 5.000 persone.

Il mio capo non l’ha spiegato. Ha solo detto: “Sono orgoglioso di aver sempre difeso i diritti umani”.

Guarda i nostri video di notizie più visti nella playlist qui sotto:

READ  La partenza americana porta al panico in Afghanistan

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24