“Il prodotto del Nord Europa sostituirà il prodotto del Sud Europa”

All’inizio di marzo, Früchte Heep è stata in grado di offrire al mercato all’ingrosso di Colonia quantità minori di pomodorini dall’Italia, che di solito sono più costosi dei prodotti spagnoli. “Ma poiché i pomodori spagnoli erano relativamente costosi, i pomodori italiani erano competitivi”, afferma il direttore generale Norbert Hepp. “Abbiamo anche mostrato i prodotti belgi per quattro o cinque settimane. I primi produttori in Belgio hanno già iniziato a commercializzare i prodotti dell’agricoltura a caldo”.

Da dicembre all’inizio di febbraio, i pomodori turchi erano ancora disponibili, ma alla fine la loro qualità è peggiorata. “La merce è arrivata fresca e croccante, ma la qualità è cambiata molto in pochi giorni, ci hanno detto i nostri clienti. Da lì, li abbiamo anche rimossi dal programma”. Ha detto che i prezzi sono gli stessi dell’anno scorso. “Abbiamo acquistato prodotti belgi a un prezzo di circa 3,00 euro al chilo. Anche quest’anno il prezzo è relativamente alto”, ha aggiunto.

Heep acquista prodotti olandesi attraverso l’asta ZON. “Ma i loro prezzi sono stati più alti rispetto a quelli delle aste belghe di recente. Ecco perché non abbiamo prodotti olandesi nel nostro programma. Soprattutto perché la varietà di prodotti belgi è maggiore”, afferma Heep.

Completare con pomodorini, peperoni e pomodorini
“Da qualche settimana offriamo la varietà Cherrystar Mini Truss, che è considerata uno dei migliori prodotti in termini di qualità e gusto. Naturalmente, viene venduta a prezzi diversi rispetto ai prodotti spagnoli o italiani. Da questa settimana, Stiamo offrendo i nostri primi pomodorini a forma di peperone dolce, che sembrano piccoli peperoni. Quindi la fascia sta diventando sempre più grande. Nel corso di questa settimana, la fascia del nord Europa sostituirà sempre più quella del sud Europa”, afferma Heep. “Abbiamo ancora pomodori spagnoli nella nostra gamma per questa settimana, che avranno un prezzo competitivo”.

READ  Distinguere quando rifiuti di abbonarti al telefono? | pavimento

Asparagi all’inizio
In tempo per Pasqua sono disponibili anche quantità limitate di asparagi da coltivazione a caldo. Fa ancora troppo freddo per i prodotti da esterno. Anche i tunnel ei tetti di lamiera non aiutano, perché non c’è il sole a riscaldare la terra. Di conseguenza, le quantità disponibili sono ancora relativamente ridotte ei prezzi sono elevati. Heep spera che “la stagione della raccolta degli asparagi verdi all’aperto non inizi fino a dopo Pasqua e poi ritorni nei piatti come prelibatezza preferita di molti tedeschi”. “Quando si tratta di asparagi, i produttori regionali sono particolarmente apprezzati dai nostri clienti, in quanto la Renania è un’area di coltivazione eccellente con buona qualità e ottimo gusto”.

Salva come garanzia di vendita
Heep può anche sperare di fare bene con la lattuga francese. “Al tempo della pandemia ricevevamo già da due a tre camion alla settimana, mentre quest’anno sono stati da tre a quattro. Anche la lattuga è stata per noi una garanzia di vendita quest’anno. I nostri dati di vendita si sono evoluti di conseguenza grazie all’aumento dei prezzi Gli agricoltori devono poter godere del fatto che non devono vendere i loro prodotti gratuitamente Sentiamo anche da molti agricoltori dell’Europa meridionale, che riforniscono in inverno, che alla fine hanno registrato una perdita con i prezzi negli anni precedenti e ci chiediamo se vale la pena continuare a crescere al momento del lancio”.

Passaggio dalla vendita diretta al settore delle consegne
Negli ultimi anni, il volume delle vendite nella filiera è cresciuto più che nel mercato all’ingrosso stesso, motivo per cui l’imprenditore vuole espandere il primo. “Abbiamo una vasta gamma di clienti e lavoriamo con molti fornitori di catering piccoli e indipendenti, ma anche più grandi, tra cui catene all’ingrosso, molti rivenditori, aziende indipendenti di frutta e verdura e negozi agricoli. La decisione di passare alla consegna è stata sicuramente quella giusta e continueremo ad espanderci”.

READ  Si prevede che in autunno Berlino prenderà una decisione sull'interesse per la divisione difesa della Thyssenkrupp

per maggiori informazioni:
Norbert Heap
Fruchte Heep GmbH
Markster. 10
50968 Colonia, Germania
Telefono: +49 (0) 221 9370730
[email protected]
www.fruit.de

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24