Il Regno Unito nomina i primi migranti in attesa di procedura di asilo in Ruanda

Il governo britannico ha identificato i primi 50 immigrati clandestini in attesa della procedura di asilo in Ruanda. Il primo ministro Johnson afferma che ci sono piani per farli volare tra due settimane, anche se si aspetta che ciò venga ritardato a causa di un’azione legale.

Gestione Johnson annunciato il mese scorso Che alcune persone che attraversano la Manica illegalmente avrebbero dovuto aspettare che la loro richiesta di asilo fosse trattata nel Paese africano, che fa parte del Commonwealth. Il Regno Unito stanzia circa 150 milioni di euro per facilitare questo.

Il primo ministro Johnson ha affermato che queste politiche stanno “interrompendo il modello di business delle bande” che contrabbandano persone attraverso la Manica e “trasformando il mare in un cimitero acquoso”. Lo schema riguarderà principalmente gli uomini non sposati che arrivano in Gran Bretagna attraverso la Manica.

Gli oppositori insultano il piano. Sottolineano che è stressante e che il Ruanda ha una cattiva reputazione per i diritti umani. I critici del piano includono 160 organizzazioni umanitarie, l’arcivescovo di Canterbury e l’ex primo ministro May.

sepolto

I dettagli di chi è stato identificato per il primo volo per Kigali non sono stati ancora resi noti. Johnson ha detto al Daily Mail che pensava che “avvocati di sinistra” avrebbero cercato di fermare il processo in tribunale.

“Siamo pronti per questo. Scaviamo e lo facciamo funzionare”, ha detto il primo ministro.

All’inizio di questa settimana, il ministro che si occupa dell’immigrazione non è stato in grado di determinare se avesse effettivamente notato che gli immigrati venivano scoraggiati. “Questa politica è ancora nuova e non testata. Ma alla fine, anche con altre azioni che intraprendiamo, vedremo cambiare le dinamiche”.

READ  Un leader di un gruppo di opposizione russo è stato prelevato da un aereo a San Pietroburgo

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24