Il tribunale italiano avvia le indagini dopo i disordini con Corona a Roma

© AFP

La Procura italiana ha aperto un’inchiesta dopo i disordini durante le manifestazioni di Corona a Roma lo scorso fine settimana. La giustizia ha aperto due procedimenti contro vari soggetti presumibilmente coinvolti nell’attentato di sabato alla sede del sindacato nazionale Cgil. Lo riferisce l’agenzia di stampa italiana Ansa.

GVFonte: belga

Lunedì pomeriggio il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha fatto visita a Maurizio Landini, Segretario Generale del Gruppo Pubblico Indipendente. I sostenitori della destra radicale e del partito neofascista Forza Nuova hanno attaccato sabato la sede a margine delle manifestazioni contro le misure del governo contro il coronavirus. Landini ha affermato che la visita del presidente del Consiglio è un “messaggio importante” per la democrazia e contro un “ritorno al passato che va impedito”.

Dopo la conversazione, Landini ha detto ai giornalisti che durante l’incontro, durato circa mezz’ora, le due parti hanno discusso anche di chiedere lo scioglimento di partiti fascisti come Forza Nuova. I politici hanno discusso di tale mossa da sabato. Lunedì, il Partito socialdemocratico italiano ha presentato una mozione al Senato italiano chiedendo al governo di smantellare Forza Nuova e altri partiti fascisti. Altri senatori fecero proposte simili.

In totale, secondo i media italiani, negli scontri sono rimaste ferite circa 40 persone. I rivoltosi avevano già preso di mira un ospedale sabato sera. Le manifestazioni sono arrivate, tra l’altro, perché dal 15 ottobre il cosiddetto corridoio verde sarà obbligatorio anche sul lavoro. Questa è la prova che qualcuno è stato vaccinato, guarito dal coronavirus o recentemente risultato negativo al virus.

READ  L'afflusso di migranti sulle coste del sud Europa: prospettive limitate a causa di Corona

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24